FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Morricone querela i Subsonica, rei di averlo accusato di plagio

La band aveva affermato su Facebook: "Inizio colonna sonora Hateful Eight simile a una nostra canzone". Il Maestro non ha gradito...

Morricone querela i Subsonica, rei di averlo accusato di plagio

La curiosità intorno al film di Tarantino, "The Hateful Eight", cresce anche grazie a una polemica. Il caso è montato dopo un post su Facebook dei Subsonica sulla somiglianza tra le prime quattro note orchestrali della colonna sonora di Morricone e l'attacco del loro "Tutti i Miei Sbagli". Il legale del Maestro annuncia "urgenti azioni legali" dichiarando che: "Non v'è tra le due composizioni alcuna somiglianza o colleganza ispirativa".

Morricone querela i Subsonica, rei di averlo accusato di plagio

Il Maestro, anche se accusato bonariamente dalla band torinese, non ha gradito neanche un po'. "Il brano composto dal Maestro Ennio Morricone, inserito nella colonna musicale del film Hateful Eight, premiata con il Golden Globe ed in corsa per l'Oscar, non ha nulla a che vedere con la canzone Tutti i miei sbagli interpretata dai Subsonica", è quanto ha dichiarato il legale Giorgio Assumma, che ha aggiunto: "Peraltro quattro note non costituiscono neppure una unita' creativa idonea a ricevere una seppur minima considerazione artistica e legale".

Intanto sui social i fan hanno sdrammatizzato l'incidente diplomatico ricordando alla propria band del cuore che l'anno di composizione delle musiche di "Hateful Eight" è il 1982. Si tratta infatti di tracce non utilizzate nel capolavoro horror "La Cosa" di John Carpenter e il cui lavoro è stato completato per Tarantino.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali