FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Justin Timberlake è il cantante più trasmesso dalle radio italiane

Il suo singolo "Canʼt Stop The Feeling" è il più ascoltato dellʼanno: solo due gli italiani nella Top 10, Max Gazzè ed Elisa

Justin Timberlake è il cantante più trasmesso dalle radio italiane

Justin Timberlake è il re delle radio italiane nel 2016. Il suo singolo "Can't Stop The Feeling" è infatti il più ascoltato dell'anno. Il brano del cantautore, ballerino, attore e produttore discografico americano è stato trasmesso da 292 emittenti, ha totalizzato 95.443 passaggi ed è rimasto nella Top 100 per ben 32 settimane. Solo due gli italiani presenti nella Top 10, Max Gazzè al nono con "Ti Sembra Normale" ed Elisa, decima, con "No Hero".

La classifica "Top 100 Radio Airplay of the year 2016" ha analizzato i dati rilevati dal primo gennaio al 15 dicembre, ponderando il numero dei passaggi rilevati di ciascun singolo, con i dati d'ascolto delle emittenti, nel giorno medio, per quarto d'ora, per tipo di giorno.

Al secondo posto nella classifica dei 100 singoli più ascoltati in radio c'è Kungs Vs Cookin'On con "This Girl", che ha totalizzato 90.103 passaggi su 283 emittenti. Terzi Sia e Sean Paul che con "Cheap Thrills" hanno registrato 83.968 passaggi su 285 emittenti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE