FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Guethy Sini, lʼ"anti Bello Figo": "Non sono un ladro, canto e riparo le bici"

Viene dal Congo ed è considerato la risposta al rapper di origine ghanese residente a Parma. "Non discriminatemi, non sono un ladro"

Guethy Sini, l'"anti Bello Figo": "Non sono un ladro, canto e riparo le bici"

La risposta politically correct a Bello Figo arriva da Reggio Emilia. E' lì che vive, lavora e si esibisce Guethy Sini. Originario del Congo, si mantiene riparando le biciclette nel deposito della stazione, e poi mette in rime rap la sua esperienza. Senza provocazioni, cercando anzi di fare arrivare a chi ascolta un messaggio positivo. "Non sono un ladro" canta, "Chiedi a Ciro, chiedi a Diego, chiedi a Aldo. Loro lo sanno: non sono un ladro".

Insomma, tutt'altro atteggiamento rispetto al provocatorio Bello Figo che nelle sue canzoni canta "Non pago l'affitto" e "Appena arrivati in Italia abbiamo: casa, macchine, fighe". Se uno punta sull'ironia irriverente che arriva dritta come una provocazione al punto da suscitare l'indignazione di alcuni che fanno di tutto per impedirgli di esibirsi, l'altro invece punta a voler far capire la situazione così com'è, cercando di spazzare via i pregiudizi che albergano nella testa di molti.

Guethy canta nel gruppo Hakuna Matata e "Ascoltami" è la loro canzone simbolo. "Vieni qua, ascoltami" canta. "Ieri sera sull'autobus ho visto una signora / La signora stringeva la borsa e pensava fossi un ladro / No, non sono un ladro". In un'intervista alla "Gazzetta di Reggio" ha spiegato di pensare che "Bello Figo è andato un po' oltre. Girando per strada molto spesso la gente mi chiede se pago o meno l'affitto. Certo che lo pago! Volevo lanciare un messaggio: c'è chi lavora davvero e suda. Come me".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE