Scala, una prima "rivoluzionaria" con lʼ"Andrea Chenier" di Giordano