FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Ermal Meta interrompe concerto per il malore di una ragazza del pubblico

A Pescara lʼartista ha fermato la musica dopo la segnalazione arrivatagli dal pubblico

Ermal Meta interrompe concerto per il malore di una ragazza del pubblico

Per chiudere un'annata d'oro, Ermal Meta ha segnato un record: a Capodanno ha tenuto tre concerti in 24 ore. Dopo aver preso parte al Capodanno di Canale 5 da Bologna si è spostato a Firenze per accogliere il 2018 e l'1 gennaio si è esibito a Pescara. Nel capoluogo abruzzese durante il live, gli è stato segnalato che una ragazza stava male. L'artista ha interrotto l'esibizione per alcuni minuti e solo quando si è accertato che la giovane stesse bene, ha ripreso il concerto.

In piazza a Pescara Ermal Meta stava per iniziare a cantare "Era una vita che ti stavo aspettando" quando dal pubblico gli hanno fatto gesti strani. Il cantautore ha chiesto cosa fosse successo ed è stato informato che una ragazza stava avendo delle convulsioni.

Dopo i concerti di Capodanno, l'artista di origini albanesi sarà impegnato con la sua terza partecipazione al Festival di Sanremo. Quest'anno si esibirà in coppia con Fabrizio Moro. Il 9 febbraio poi uscirà il suo nuovo album.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE