FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Dylan Magon, "Atomi & molecole" tra gli Stati Uniti e lʼItalia

Figlio di immigrati, nato a Palermo, cresciuto a Giaveno. E con una voce nera che più non si può. Il cantante fonde stili e culture. Tgcom24 vi presenta in anteprima il suo video

Dylan Magon, "Atomi & molecole" tra gli Stati Uniti e l'Italia

Si intitola "Atomi & molecole" il nuovo singolo di Dylan Magon. Figlio di immigrati, nato a Palermo e poi cresciuto a Giaveno, in provincia di Torino. Un impasto di culture (con il talento nel dna) che si esprime nel brano dove la vocalità nera parla italiano e una matrice americana, con i ritmi sincopati dell'R'n'B viene tradotta con il lessico dello Stivale. Tgcom24 vi presenta in anteprima il video della canzone.

L'incipit è buio, cupo. Non è un incubo, in realtà è sinonimo di nascita. Come il Big Bang, come il primo vagito di una nuova vita il videoclip di "Atomi & Molecole2 esordisce in perfetta sintonia con i primi versi del brano "Veniamo al Mondo piangendo, per imparare a vivere".

La stanza è buia, ma dopo l'esplosione che apre il video diretto da Luca Tartaglia (già director per Lorenzo Fragola, J.Ax e Bianca Atzei, solo per fare alcuni nomi) ecco le lampadine che illuminano la scena. Una penombra che ci rivela il protagonista del video, Dylan Magon, l'autore della canzone. Esterno giorno. Un bosco, autunno, paesaggio naturale senza contaminazioni del segno dell'uomo. In un tempo come sospeso, il protagonista vaga in slow motion, confuso e dubbioso come se fosse appena venuto alla vita, in cerca di risposte a domande esistenziali. "Siamo fatti di passato, senza futuro". Dylan Magon guarda fisso in camera come fosse uno specchio in cui riflettersi e riflettere.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali