FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Barry Gibb, lʼex Bee Gees confessa. "A 4 anni un uomo ha tentato di molestarmi!"

Il cantante inglese, unico sopravvissuto del gruppo storico, svela una scioccante verità a Radio Times

Barry Gibb, l'ex Bee Gees confessa. "A 4 anni un uomo ha tentato di molestarmi!"

"Un uomo ha tentato di molestarmi quando avevo 4 anni. Non mi ha toccato, ma sono successe altre cose e sono successe anche ad altri bambini...". A 65 anni di distanza Barry Gibb, unico superstite dei mitici Bee Gees, svela una scioccante verità sulla sua infanzia. In un'intervista a Radio Times, prima della sua esibizione a Glastonbury lo scorso weekend, il cantante ha confessato: "Non l'ho mai detto prima, ma il ricordo è vivido nella mia memoria"...

"A un certo punto lo hanno arrestato e mi hanno svegliato nel bel mezzo della notte. Avevo 4 anni e un poliziotto sedeva sul mio letto alle 4 del mattino e mi interrogava!!! Sono cose che non si dimenticano!". Sui dettagli e soprattutto su chi fosse il molestatore e se appartenesse alla cerchia familiare l'ex Bee Gees non ha voluto aggiungere nulla: "Sono particolari sgradevoli", ha detto.

Barry, che compirà 71 anni a settembre, è rimasto l'unico dei fratelli Gibb ancora in vita. Dopo Maurice morto nel 2003, anche Robin, gemello eterozigote è scomparso nel 2012, ma nel marzo 1988 era mosrto, per overdose, a soli 30 anni anche un altro fratello, Andy. Lo scorso anno il cantante e songwriter inglese ha pubblicato un nuovo album da solista "In the Now" e da due anni si esibisce al Glastonbury Festival, lo scorso giugno, persino a sorpresa con i Coldplay.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE