FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

11/2/2011

Giusy cambia volto e diventa rock

"A Sanremo andrò con pizzi e pelle"

"Una sintesi tra quello che ho fatto in passato e oggi". Così Giusy Ferreri - che si è imposta coi tormentoni "Non ti scordar mai di me" e "Novembre" - presenta a Tgcom il brano sanremese "Il mare immenso". La canzone fa da apripista al disco "Il mio universo" che esce il 16 febbraio. "Finalmente lascio parlare la mia anima rock - racconta -, nelle mie canzoni c'è il rosso e il sangue". A Sanremo veste abiti supersexy "di pelle, pizzi e strass".

Perché hai scelto "Il mare immenso"?
Quando ho ascoltato il provino di Bungaro mi sono resa conto di quanto fosse vicino al mio modo di pensare e mi è stata data la possibilità di aggiungere qualcosa a livello musicale e di testo. Volevo aprire l'album e dunque arrivare a Sanremo con una canzone che fosse la giusta via di mezzo e l'attuale sintesi del mio percorso passato e quello di oggi. E' un amore tanto desiderato che fa dannare. Si affrontano tutti i pro e i contro di una relazione e con il desiderio sempre più sfrontato di ricevere amore. A tutto questo si aggiunge la distrazione che i ritmi frenetici della società impone che fa perdere i valori sentimentali. Ecco perché parlo del mare dentro che ci riporta all'interiorità e al suo equilibrio per far star bene e stare bene con il prossimo.

E' capitata anche te questa situazione?
Spesso e devo dire che mi ponevo questi interrogativi soprattutto quando avevo vent'anni. Capitava anche mi confrontassi con altre persone e non mi sentissi appagata.

"Il mio universo" segna la tua rinascita. In cosa si differenzia dal lavoro "Gaetana" fatto con Canova e Tiziano Ferro?
Sono due lavori diversi ma ugualmente importanti e fondamentali. Grazie ad X Factor sono entrata in contatto con Tiziano e Canova (che comunque è presente in questo album). Con loro abbiamo fatto un percorso che fosse più accessibile a tutti sia per i testi che per le sonorità. Me ne sono accorta subito sin da quando avevo presentato 'Non ti scordar mai di me' a X Factor, l'impatto fu pazzesco (l'Ep omonimo ha venduto 290 mila copie, ndr).

Poi cos'è successo?
Era importante far emergere la mia personalità e il mio pensiero. Insomma un qualcosa che rispecchiasse appieno la mia personalità. Musicalmente avevo l'esigenza di imporre sonorità più rock che fosse slancio di istinto e libertà.

Hai criticato in una intervista a Vanity Fair il tuo ex direttore artistico Rudy Zerbi, come mai?
Diciamo che non è stato un attacco ma hanno estrapolato un concetto e un discorso che avevo fatto sulla passata gestione della mia carriera. In ogni caso è pur vero che nell'album "Fotografie" non ci credevo molto. Poi mi sono dovuta ricredere grazie al tour che ne è seguito e alla gente che ha dimostrato di aver apprezzato quell'album.

Perché la vecchia dirigenza non era convinta dei tuoi lavori?
Uso un linguaggio molto 'corporeo' e immagini tipo rosso e il sangue (basta ascoltare la canzone Rossi Papaveri contenuto nel nuovo disco, ndr). Questo aveva creato un po' di perplessità. Ma il nuovo direttore Daniele Menci e Roberto Rossi hanno voluto capirne di più e con una maggiore volontà di conoscere la mia anima.

Andrai a Sanremo anche con una immagine rinnovata?
Ho voluto con me, su suggerimento di Gennaro Cosmo Parlato che ha scritto per me una delle canzoni del disco, uno stilista bravissimo di abiti da sposa: Michele Del Prete. Ha fatto un lavoro di sartoria straordinario per gli abiti che indosserò a Sanremo che saranno creati con pelle, strass e pizzi. Uno stile chic ma rock allo stesso tempo.

Hai voluto per la serata dei duetti con te Francesco Sarcina de Le Vibrazioni, com'è nata la collaborazione?
Tutto sommato ci siamo sempre sfiorati perché ho lavorato anche con illoro produttore Marco Trentacoste. Francesco soddisfa il mio grande desiderio di non essere una cantante solista ma leader di una band. Ho sempre stimato Le Vibrazioni assieme anche ai Negramaro e Marlene Kuntz.

E' da un po' di tempo che non finisci sui giornali di gossip col tuo fidanzato, che succede?
Va tutto bene con Andrea (Bonomo, ndr). E' dal 2009 che mi segue e mi sta al fianco. Quando può sacrifica le sue ferie per raggiungermi ovunque io mi trovo. Il tempo libero vogliamo sempre dedicarlo a noi e stiamo attenti a non andare nei posti "affollati" (ride, ndr).

Andrea Conti

Ultimo aggiornamento ore 08:36


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark