> Tgcom24 > Spettacolo > Elisa: "Vi svelo il mio sogno live"
19.4.2010

Elisa: "Vi svelo il mio sogno live"

Presenta a Tgcom "Heart Alive Tour"

Torri, botole, schermi in 2d e 3d, coreografie, duetti virtuali, gag e tante trovate per oltre due ore di concerto. Questo è Heart Alive Tour di Elisa. "E' un sogno - spiega la cantautrice a Tgcom - realizzato con Luca Tommassini. Ho sperimentato ma sono anche tornata bambina". Alla figlia Emma Cecile è dedicata una cover in francese. Tra i progetti la realizzazione di un brano con Giorgia al più presto e come produttrice punterebbe su Marco Mengoni.

Come mai la voglia di fare uno show così imponente?
Era arrivato il momento giusto proprio perché l'ultimo album "Heart" aveva canzoni più movimentate. Ballo con le mie coriste e torno così un po' bambina, come quando andavo con mia madre ai concorsi di moda dei parrucchieri, salivo sul tavolo e mi scatenavo imitando Michael Jackson e Liza Minnelli.

E' stata una bella soddisfazione vedere tutto realizzato?
Appena ho visto il palco illuminato mi sono emozionata. E' stato un progetto pazzesco creare questo tour, un'energia forte con la collaborazione di diversi gruppi di lavoro: dai ballerini ai designer fino ai costumisti. Ho visto lo spettacolo ideato, realizzato e montato. Alla fine posso dire di aver realizzato un grande sogno anche grazie alla tecnica del video in 2d e 3d, credo che non sia mai stato fatto un esperimento del genere in Italia.

Perché hai inserito la cover "Pour que l’Amour me Quitte"?
E' una canzone di Camille. La canto a mia figlia Emma Cecile come fosse una ninna nanna. Un modo per ricongiugermi a lei mentre sono sul palco.

Porterai tua figlia con te in tour, apprezza già la mamma cantare?
A dire il vero no (ride, ndr). Non canto molto quando sono con lei, talvolta metto della musica soft di sottofondo ma non gradisce tanto.

Tra i controbuti video ci sono quelli di Paola Cortellesi e Fiorello, come mai li hai coinvolti?
Sono due amici ma anche due cantanti eccezionali. Fiore appare per una breve gag, anche se avrei voluto coinvolgerlo per un duetto virtuale ma ci sarà occasione. Paola invece ha una voce soul-blues pazzesca e con lei canto la cover dei Tear for Tears "Mad World".

Era anche prevista la partecipazione di Giorgia.
Per questione di tempi non ce la facciamo. Le voglio molto bene e abbiamo legato tanto dopo "Amiche per l'Abruzzo". La seguo da quando avevo 16 anni. Vogliamo sicuramente fare qualcosa assieme e non è detto che non accada a breve. Per questo concerto mi sarebbe piaciuto averla in duetto virtuale per "Pour que l’Amour me Quitte".

A giugno uscirà il dvd del concerto "Amiche per l'Abruzzo", qual è il bilancio a un anno dal tragico terremoto?
Non è mai in pari o positivo perché comunque molte persone hanno perso i cari e la casa. So che alla fine abbiamo raccolto più denaro di quanto pensassimo e i lavori di ricostruzione per gli obbiettivi che ci eravamo poste stanno andando molto bene. In particolar modo il campus universitario. Sono molto orgogliosa e spero che le vendite del dvd possano incrementare il denaro per la beneficenza in Abruzzo.

In classifica ci sono in testa tre ex di "Amici". Su chi tra i cantanti del talent punteresti come produttrice?
Mi piace molto la voce di Marco Mengoni, lo trovo incredibile. Per quanto riguarda lo stile bisognerebbe conoscersi e capire dove e come orientare il lavoro. Anche perché attraverso questi talent show è molto difficile che il cantante capisca quante potenzialità abbia. Comunque punterei su di lui.

Andrea Conti

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile