FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Addio a Toni Bertorelli, il "cardinale" di Paolo Sorrentino

Lʼattore si è spento a 67 anni, tra i suoi ultimi lavori la serie tv "The Young Pope"

Addio a Toni Bertorelli, il "cardinale" di Paolo Sorrentino

Ha lavorato con registi del calibro di Marco Bellocchio e Nanni Moretti e tra gli ultimi ruoli si ricorda quello del cardinale Caltanissetta nella serie tv "The Young Pope" del premio Oscar Paolo Sorrentino. È morto a 67 anni Toni Bertorelli. Era stato ricoverato all'inizio di maggio. L'attore era originario di Barge, nel cuneese, dove era nato il 18 marzo del 1948.

Sono almeno un centinaio le pellicole tra cinema e tv cui ha prestato il suo volto e il suo talento. L'attore piemontese ha infatti lavorato con i maggiori registi e nei massimi teatri italiani. Alla fine degli Anni 90 ha vinto il premio Ubu per la sua interpretazione nel "Tartufo" di Moliére diretto da Armando Pugliese. Tra le sue regie teatrali, lavori di Moliére, Beckett, Yehoshua, Sheridan.

 

L'esordio nel cinema nel 1982 con il film "Stangata napoletana" di Vittorio Caprioli, ma la notorietà arriva negli Anni 90 con "Morte di un matematico napoletano" e "Pasolini, un delitto italiano", di Marco Tullio Giordana (1995) per il quale riceve il premio Sacher d'oro. Tanti i film che interpreta, da "Il partigiano Johnny" di Guido Chiesa (2000), "Luce dei miei occhi" di Giuseppe Piccioni (2001) a "La stanza del figlio" di Moretti (2001), "Romanzo criminale" di Michele Placido (2005), "Il Caimano" sempre di Moretti (2006).

 

Nella sua carriera vanta anche l'apparizione in un kolossal internazionale come "La passione di Cristo" di Mel Gibson (2004). Attore molto amato da Bellocchio, recita per lui in tre pellicole: "Il principe di Homburg" (1997), "L'ora di religione" (2002, miglior attore non protagonista al Flaiano Film Festival e nomination all'Italian National Syndicate of Film Journalists) e in "Sangue del mio sangue" (2014). Cristina Comencini lo dirige in "Latin Lover" (2014).

 

Molte le partecipazioni a fiction e serie tv, tra cui "Renzo e Lucia" di Francesca Archibugi, "Sospetti", "Quo vadis Baby", "Rossella" e "L'onore e il rispetto - Parte terza", "Il tredicesimo apostolo" passando per "Guerra e pace", "Io ti assolvo", "Pinocchio", fino a "The Young Pope".

 

I funerali si svolgeranno lunedì 29 maggio, alle 12, nella Chiesa degli artisti a Piazza del Popolo a Roma.

Eʼ morto Toni Bertorelli

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE