FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Migliore spettacolo: ʼIl sindaco di rione sanitàʼ di Eduardo De Filippo con la regia di Mario Martone.

Il Premio nato nel 1989 da unʼidea Ugo Ronfani.

di Marco Calindri                                                marcocalindri@libero.it


Lunedì 11 giugno, al Teatro Elfo Puccini di Milano, sono statti assegnati i premi relativi alla 28esima edizione del ‘Premio Hystrio’.

Il Premio è nato nel 1989 da un’idea di Ugo Ronfani, critico teatrale di grande prestigio, fondatore e direttore per tanti anni della rivista ‘Hystrio’, il trimestrale di teatro e spettacolo, che da allora lo promuove e lo organizza.

Il Premio ha l’obiettivo di rivolgersi a giovani artisti ma anche a grandi nomi della scena italiana, secondo lo spirito di creare una staffetta fra generazioni, fra chi aspira a intraprendere la carriera del palcoscenico o della scrittura e chi ha già ottenuto importanti risultati.

Di seguito l’elenco dei vincitori per l’edizione 2018:

Premio all’interpretazione: Massimiliano Speziani;
Premio alla regia: Massimiliano Civica;
Premio alla drammaturgia: Davide Carnevali;
Premio Hystrio-Altre Muse: Zona K;
Premio Hystrio-Iceberg: Compagnia Oyes;
Premio Hystrio-Corpo a Corpo: Fattoria Vittadini;

Premio Hystrio Scritture di Scena 2018, vincitori e  segnalati:

vince il Premio: 'Lea R.' di Michele Ruol
segnalazioni a: 'Rapsodia teatrale' di Nicola Mariconda, 'Blatte' di Michelangelo Zeno e 'Toilette' di Ian Bertolini.
La segnalazione speciale Fabulamundi-Beyond Borders? va al testo 'Mai Home' di Valentina Gamna.
Premio Hystrio Twister 2018:’Il Sindaco del Rione Sanità’ di Eduardo De Filippo per la regia di Mario Martone.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali