FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Alopecia il trapianto di capelli non basta: le novità dalla Medicina Rigenerativa

Anche dopo diversi trapianti di capelli per contrastare la caduta dei capelli il problema alopecia si può ripresentare. Ecco perché le nuove tecniche per la cura della calvizie si basano sulla medicina rigenerativa non chirurgica: risultati completi e ricrescita naturale

- Calvizie, un inestetismo che colpisce circa l’80% degli uomini e il 30% della donne. Nelle cliniche private si presentano pazienti scoraggiati: per contrastare la caduta dei capelli, spesso a livello avanzato, e sperando di trovare una soluzione definitiva all'alopecia, hanno affrontato più trapianti di capelli nel corso di pochi anni, e si trovano spesso davanti allo stesso risultato, ovvero, il problema che si ripropone. Di fatto il trapianto di capelli non basta. 

Alopecia il trapianto di capelli non basta: le novità dalla Medicina Rigenerativa

Ecco perché, sostengono gli specialisti del settore, per arrivare ad un risultato completo e più definitivo è necessario trattare la patologia con una strategia articolata sfruttando le ultime scoperte della cosiddetta “Medicina Rigenerativa”. Ritrovare autostima e sicurezza grazie a una chioma nuovamente rigogliosa infatti è possibile, seguendo un Protocollo medico completo e tecnologie avanzate. Intervistiamo il Dott. Mauro Conti di HairClinic Italia.

 

In breve, cosè l’autotrapianto di capelli?


Schematizzando il trapianto di capelli, o meglio l'autotrapianto dei capelli, è un intervento estetico che si “limita” a spostare capelli sani da una zona del capo dove nascono geneticamente protetti dalle principali cause della calvizie (zona donatrice), a una zona dove invece questa crescita si è arrestata e indebolita (zona ricevente), se scelto come soluzione unica non è sufficiente, nonostante l'incredibile diffusione di questo intervento chirurgico anche in Italia. I primi e immediati risultati infatti sono senz'altro apprezzabili: l'area colpita da calvizie viene subito ripopolata dai capelli, e davanti allo specchio un capo che ha sofferto della caduta di capelli appare ringiovanito e nuovamente folto.

 


Perchè l’autotrapianto non basta?


La chirurgia non cura il problema, “lo copre” e solitamente lo copre momentaneamente. Se per l’80% dei capelli autotrapiantati saranno in attecchimento, nella maggior parte dei casi l’evoluzione della calvizie porterà a nuovo diradamento, inoltre l'uso del trapianto in modo reiterato impoverisce fortemente la zona donatrice (di prelievo). A questo si aggiunge il noto rischio dell'effetto “shock loss”, il trauma dovuto ai vai innesti del trapianto e che riguarda i capelli nativi presenti nella zona ricevente e accanto a quelli innestati, provocandone una caduta accelerata. Questo effetto colpisce sia i capelli deboli e in fase di miniaturizzazione sia tal volta quelli sani. Un esempio per tutti, nei casi di diradamento, il trapianto che dovrebbe aiutare a ripopolare una parte del cranio che ha sofferto della caduta, può causare nuovi problemi anche nella parte sana. Il trapianto di capelli dunque è da valutare solo in ultima analisi e solo su una vera base di salute.

 

 La Rigenerazione Cellulare nella soluzione della calvizie.


Per contrastare efficacemente e con risultati duraturi la caduta dei capelli, è necessario affrontare alla radice il problema tramite un percorso di cura avanzata della patologia. La Medicina Rigenerativa è oggi l’arma più completa e selettiva per interagire con la calvizie in modo mirato e personalizzato.  Nello specifico il Protocollo medico non chirurgico diRigenerazione Cellulare bSBS, questo il nome dell'intera strategia di Medicina Rigenerativa anti-alopecia e disponibile anche in Italia per HairClinic, sfrutta le cellule staminali e i fibroblasti del paziente stesso,  include ad esami avanzati (Genomico del DNA, Lipidomico della Matrice Cellulare, Ormanale) glinunici che consentono di interagire scientificamente alla radice il problema.

A questo si unisce una strategia profonda di Rigenerazione Cellulare che fa parte, anch'essa, del Protocollo bSBS. Potente azione anti- infiammatoria dei follicoli e della cute riducendo le eventuali problematiche presenti come le dermatiti, la seborrea, stimolando i follicoli a produrre capelli sani e sempre più robusti, promuovendo concretamente la massima rigenerazione e risultati completi e più definitivi, ridonando al capo di chi soffre di alopecia nuova vita e capelli resistenti.

Il Protocollo medico bSBS è indicato in tutti i gradi di calvizie, esprime il massimo potenziale nel diradamento, forte diradamento. Non è un trattamento cosmetico, è Medicina Rigenerativa avanzata. Non è un trattamento scadenziale, concentra la sua azione in una sola seduta ad alta densità. Non è doloroso, non lascia segni di alcun tipo, non c’è alcun taglio dei capelli, si esegue in qualsiasi periodo dell’anno. Non c’è alcun traumatismo, il ritorno alla vita sociale, lavorativa, sportiva è immediato. La Rigenerazione Cellulare è l’approccio terapeutico più completo e sicuro, non ha alcuna controindicazione e i benefici sono già visibili dopo i primi 2 mesi.

 

Per informazioni.

HairClinic.it
 Canale video vimeo: http://vimeo.com/hairclinic 

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X