FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Salvini, minacce su Facebook: "Questa violenza non mi fa paura"

Il segretario della Lega commenta lʼimmagine che lo ritrae imbavagliato davanti al simbolo delle brigate rosse

"Incredibile. Questa è vera violenza. Non mi fanno paura, mi danno ancora più forza: andiamo a governare!" Così il segretario della Lega, Matteo Salvini, commenta su Facebook l'immagine che lo ritrae imbavagliato davanti al simbolo delle brigate rosse con il commento "ho un sogno". "Oggi stesso denunceremo l'autore - dice Salvini - e attendo reazioni scandalizzate come quelle dei giorni scorsi dove è stato detto tutto e il suo contrario".

"Sono altrettanto sicuro che di fronte a tante inaccettabili minacce si aprirà anche un serio dibattito sulla violenza vera e non presunta. Ovviamente mi auguro che dopo tante chiacchiere su fake news e violenza, su Facebook partano indagini vere e approfondite sull'autore di questo gesto", ha sottolineato il leader del Carroccio.

Capigruppo Lega: "L'autore studi la storia e si trovi un avvocato" - Alle parole di Salvini fanno eco quelle dei presidenti dei gruppi parlamentari leghisti Massimiliano Fedriga e Gian Marco Centinaio: "Provano a fermarci in tutti i modi. Calunnie, intimidazioni e persino minacce, ma nessuno può fermare chi ha il consenso della gente ed è forte della ragione delle proprie idee".

"A chi minaccia Matteo Salvini rappresentandolo come Aldo Moro consigliamo di trovarsi un buon avvocato, di studiarsi un po' storia e di parlare con le famiglie di chi è morto negli anni di piombo così da imparare un po' d'umanità. Siamo stanchi della democrazia a senso unico, della solidarietà a parti alterne".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali