FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Roma, Salvini: "Bertolaso non è il mio candidato, ok se si fa avanti la Meloni"

"Per le primarie cʼè tempo e un passaggio popolare farebbe bene a tutti", dice il leader leghista. Ma "se si trova un accordo sarei contentissimo" Milano, Parisi a Tgcom24: "Combatterò il degrado"

Roma, Salvini: "Bertolaso non è il mio candidato, ok se si fa avanti la Meloni"

"Il candidato di tutto il centrodestra a Roma non si chiama Guido Berolaso. Almeno, non è il mio". E' quanto ribadisce il leader della Lega Nord Matteo Salvini dopo le consultazioni fatte dal Carroccio tramite i gazebo. "Se si facesse avanti Giorgia Meloni, il candidato sarebbe lei. Per me non ci sarebbe nessun problema", aggiunge.

"Consultazione popolare un bene per tutti" - "Un passaggio popolare con le primarie farebbe bene a tutti, anche a Bertolaso. Se le primarie le vince lui chapeau, io mi fermo e appoggio Bertolaso", sostiene Salvini, ospite di "Corriere Tv Live". Nei prossimi giorni, prosegue, "parlerò della questione amministrative con Berlusconi e la Meloni".

"Per le primarie c'è tempo" - "In 20 giorni si possono fare le primarie, da qui a Pasqua c'è tempo. Prendiamo il modello del Pd e le facciamo meglio, facciamo primarie meno taroccate", ribadisce. "Se invece a Roma si trova accordo...", ad esempio "io della Meloni sarei contentissimo", precisa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali