FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Quarto, il sindaco Capuozzo si dimette: "Politica sconfitta, vince la camorra"

"Vado via perché mancano i numeri necessari per governare, siamo una forza politica che non si muove con le larghe intese", sottolinea Rosa Capuozzo

Quarto, il sindaco Capuozzo si dimette: "Politica sconfitta, vince la camorra"

"Mi dimetto dalla carica di sindaco di Quarto". Lo ha detto Rosa Capuozzo in conferenza stampa. L'annuncio è arrivato dopo il ciclone giudiziario che ha provocato defezioni tra assessori e consiglieri e comportato l'espulsione del primo cittadino dal Movimento 5 Stelle. "Non è una resa - ha sottolineato commuovendosi - ma un gesto di responsabilità".

Quarto, il sindaco Capuozzo si dimette: "Politica sconfitta, vince la camorra"

"Ho deciso di lasciare - ha proseguito la Capuozzo - dopo sette mesi difficili, che mi sono sembrati anni. Il mio è stato un gesto di amore per Quarto. Questa è una sconfitta politica ma anche una vittoria della camorra. Vado via perché mancano i numeri necessari per governare, siamo una forza politica che non si muove con le larghe intese". E annuncia che "non mi ricandido e non penso neanche ad una lista civica. Cosa non rifarei? Non mi ricandiderei".

"Mi sono sentita abbandonata dal M5S - ha detto ancora il sindaco - ma si sono sentiti abbandonati tutti i cittadini di Quarto. Fico il 9 gennaio mi ha telefonato per dirmi che dovevo dimettermi. Il 10 voleva venire al flash mob e starmi accanto se mi fossi dimessa. Dal giorno successivo tutti sono spariti. Non è semplice quello che stiamo affrontando in questo territorio, con il movimento accanto sarebbe stato più facile". Il primo cittadino ha quindi chiesto "formalmente da parte mia e dei cittadini di Quarto perché i voti dei consiglieri regionali presi a Quarto sono diversi dai miei".

Il sindaco dimissionario ha quindi ringraziato tutti i collaboratori e i consiglieri comunali della maggioranza "per aver resistito su una barca in tempesta senza essere scappati come topi".

Intanto il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, ha disposto la trasmissione alla procura di Napoli degli atti dell'audizione della Capuozzo, tenuta a San Macuto la sera di martedì scorso. Dalla ricostruzione complessiva dei fatti fornita dal sindaco e alla luce della documentazione giudiziaria acquisita dalla Commissione "è emersa - si legge in un comunicato - la necessità di segnalare alla procura alcuni aspetti da approfondire, sui quali anche la commissione si riserva di svolgere ulteriori analisi".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali