FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Palermo, Vicari: "Chi è corrotto non ringrazia, Rolex è un regalo di Natale"

Lʼex sottosegretario, che si è dimessa in seguito allʼinchiesta sul "Sistema Trapani", si difende: "Ho favorito una categoria, non Morace"

"Chi è corrotto non ringrazia". Si difende così l'ex sottosegretario Simona Vicari, che si è dimessa travolta dall'inchiesta della Procura di Palermo sul "Sistema Trapani". In merito al Rolex ricevuto dall'armatore Ettore Morace, che secondo l'accusa sarebbe la prova della corruzione, la Vicari dice: "Quell'orologio riguarda rapporti con le persone che uno ha a prescindere. Dalle intercettazioni si capisce benissimo che è un regalo di Natale".

Corruzione in Sicilia, tutti i nomi eccellenti coinvolti nellʼinchiesta

"Non ho favorito Morace, ma una categoria" - L'ex esponente del governo in un'intervista a Il Corriere della Sera spiega di aver aiutato non Morace ma un'intera categoria: "Non ho agito nell'interesse di una persona, ma nell'interesse di una categoria. Il trasporto marittimo era l'unico mondo del trasporto pubblico rimasto fuori dall'esenzione dell'Iva e il ministro Delrio era a conoscenza di quell'emendamento".

"Ci sono ministri che hanno preso tre Rolex e sono ancora in carica" - La Vicari passa quindi all'attacco. "Ci sono ministri - dice - che hanno preso non uno ma tre Rolex e sono ancora in carica". E poi aggiunge: "Non c'è niente, assolutamente. È solo fango. Ma una come me, che fa politica da quando era ragazzina, è abituata a queste cose. Io ho fatto carriera dal basso, non sono di quelle nominate".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali