FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Il Pd attacca: M5S spiati da Casaleggio? I Pentastellati: "Eʼ una notizia falsa"

Il caso è esploso dopo il racconto a "Il Foglio" di un ex deputato M5S, Tancredi Turco. "Vogliamo sapere se corrisponde al vero", affermano i parlamentari Dem che presenteranno unʼinterrogazione

Il Pd attacca: M5S spiati da Casaleggio? I Pentastellati: "E' una notizia falsa"

Scoppia il caso Casaleggio. Diversi senatori del Pd attaccano su Twitter la Casaleggio Associati che, secondo una notizia riportata dalla stampa, spierebbe le email dei parlamentari M5S. Il senatore dem Stefano Esposito la prossima settimana presenterà un'interrogazione in Aula. Il timore, secondo i democratici, è che possano essere violate le email anche di altri parlamentari. Il senatore M5S Gianluca Castaldi: "Notizia falsa".

La notizia pubblicata da "Il Foglio" riporta la testimonianza di un ex pentastellato, poi uscito dal Movimento in odore di espulsione "per non aver rendicontato le spese". "A un certo punto, a settembre del 2014, venimmo a sapere che la Casaleggio Associati non solo aveva avuto informazioni sui nostri server di posta elettronica", racconta Tancredi Turco. "Ma capimmo pure che qualcuno da lì aveva potenzialmente accesso al nostro sistema di archiviazione e comunicazione interno, parlamentari5stelle.it, quello che usano i deputati, dove si depositano documenti. Ne discutemmo anche in assemblea di questo fatto. Io, come altri, non feci una denuncia solo per il bene del Movimento. Ma la cosa diede 'fastidio', si fa per dire, a tanti", spiega.

I senatori del Pd attaccano il M5S su Twitter. Stefano Esposito: "Parlamentari M5S controllati e spiati? Organi parlamentari e magistratura indaghino #M5SSpy". Camilla Fabbri: "Spiano i parlamentari e poi danno lezioni di democrazia e partecipazione #coerenzaacinquestelle #M5Spy" Magda Zanoni: "Il controllo di #Casaleggio non risparmia le mail personali dei parlamentari #M5S. #casaleggiotivede #M5Spy". I senatori del Pd chiedono ora di conoscere se corrisponda al vero quanto anticipato sulle pagine de "Il Foglio".

Grillo: "La paura e il fango" - "La paura sale per le amministrative e il fango è pronto per essere tirato contro il MoVimento 5 Stelle". Così Beppe Grillo risponde all'accusa mossa alla Casaleggio Associati di aver spiato le mail dei parlamentari M5s. La Casaleggio non ha mai "avuto accesso al server", spiega Grillo in un post e accusa invece il governo di non aver fatto nulla perchè fossero "identificati e incriminati" i colpevoli di un attacco hacker contro i parlamentari M5s.

"Per quanto riguarda il grave attacco dal sedicente gruppo "hacker del PD" che ha divulgato email dei parlamentari appena insediati si sta ancora aspettando che vengano identificati e incriminati i colpevoli da due anni - si legge infatti nel post -. Viene il sospetto che essendo forza di opposizione il governo e la Presidenza della Camera non stia dedicando sufficienti risorse per identificare i colpevoli di atti così gravi all'interno del Parlamento stesso".

M5S: "Come si permette il Pd che ruba ai cittadini ad accusare" -
"Ma come si permette un partito che ruba ai cittadini in ogni modo e che fa solo il gioco delle banche di mettersi ad accusare in questo modo dei parlamentari sulla base di una notizia falsa e inventata di sana pianta? Almeno, prima di accusare qualcuno verifichino prima la notizia e la fonte della notizia altrimenti continueranno a fare figuracce su figuracce". Il senatore del M5S Gianluca Castaldi ribatte così alla "batteria di commenti" partita dal Pd.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali