FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Centrodestra, Parisi si candida a Milano Berlusconi: "Ottima notizia per la città"

La notizia, anticipata dallʼex sindaco Albertini, è stata confermata dal diretto interessato: "Milano tornerà a essere aperta, libera, sicura, efficiente e orgogliosa" - Roma, tramonta la candidatura di Rita Dalla Chiesa: "Grazie ma non accetto"

Centrodestra, Parisi si candida a Milano Berlusconi: "Ottima notizia per la città"

Sarà Stefano Parisi il principale avversario di Giuseppe Sala alle comunali di Milano. Il manager sarà il candidato di tutto il centrodestra. "Riporteremo a Milano quell'energia e quella qualità di governo che hanno caratterizzato le giunte di centrodestra e riprenderemo il percorso di costruzione del futuro interrotto da Pisapia", ha detto. Berlusconi: "Ottima notizia". Ad anticipare la discesa in campo di Parisi è stato l'ex sindaco Gabriele Albertini.

Centrodestra, Parisi si candida a Milano Berlusconi: "Ottima notizia per la città"

"Mi ha detto tramite sms che si candida", ha dichiarato Albertini dell'uomo che fu il suo city manager proprio in municipio. "Mi emoziona - gli ha scritto Parisi - l'idea di poter tornare a Palazzo Marino dove abbiamo passato insieme un periodo bellissimo". Poco dopo è arrivata la conferma del diretto interessato: "Accetto la sfida".

E' dunque l'ex amministratore delegato di Fastweb e fondatore di Chili Tv l'avversario di Sala, fresco vincitore della primarie del centrosinistra.

Parisi: "Milano tornerà aperta, libera e sicura" - Ecco le prime parole di Parisi dopo l'ufficializzazione della sua candidatura alla carica di sindaco: "Accogliendo l'invito che mi è stato rivolto da tutte le forze politiche del centrodestra ho deciso di candidarmi per diventare il prossimo Sindaco di Milano. E' stata una scelta difficile perché implica un profondo cambiamento delle mie prospettive di vita e professionali, ma la spinta decisiva è venuta dall'aver verificato che intorno al mio nome si è coagulato il consenso di tutte le componenti dell'area che è oggi al governo della Regione Lombardia".

"Di fonte a questo consenso - afferma ancora - ritengo un mio dovere continuare a dare il mio contributo al servizio ad una comunità, come quella milanese, con la quale cosi' intensamente ho lavorato negli ultimi 15 anni. Ringrazio i leader del centrodestra che hanno voluto darmi fiducia. Ringrazio i tanti che in questi giorni mi hanno manifestato il loro entusiasmo e il loro appoggio, a cominciare da Gabriele Albertini e Letizia Moratti".

"Milano tornerà a essere aperta, libera, sicura, efficiente e orgogliosa di poter dare il meglio di sé al Paese", conclude Parisi.

Verso il ticket Parisi-Albertini? - E a dare man forte a Parisi potrebbe tornare in campo proprio Albertini. O almeno così si evince dalle parole pronunciate dall'ex primo cittadino in un'intervista rilasciata a Radio 2: "Stefano Parisi è una delle persone migliori che abbia mai conosciuto. Nell'sms mi ha scritto: 'Spero davvero di poterti avere vicino nei prossimi mesi, ti ho cercato riprovo nel pomeriggio'".

Berlusconi: "Sarà un sindaco di altissimo livello" - "E' un'ottima notizia per Milano e i milanesi. Stefano Parisi è stato uno dei protagonisti della grande stagione del centrodestra alla guida di Milano e unisce una sperimentata capacità manageriale a una profonda conoscenza della macchina amministrativa comunale". E' quanto si legge in una nota del presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

"Le forze del centrodestra hanno preferito, a un uomo di partito, un grande professionista con ideali forti e con comprovate capacità amministrative e gestionali nel pubblico e nel privato - scrive ancora il leader del centrodestra -. I milanesi, con Parisi, potranno contare su un sindaco di altissimo livello. Forza Italia e io personalmente saremo con lui con tutto il nostro impegno per riportare la nostra Milano ai livelli che merita".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali