FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

8 marzo, cerimonia al Quirinale, Mattarella: "Le donne sono il cuore del nostro Paese"

"La strada della parità tra uomo e donna è ancora lunga - ha detto il ministro Maria Elena Boschi -, ma sappiamo anche che siamo in marcia"

8 marzo, cerimonia al Quirinale, Mattarella: "Le donne sono il cuore del nostro Paese"

Cerimonia ufficiale al Quirinale per la celebrazione della festa delle donne alla presenza del capo dello Stato. "Le donne sono il cuore e il volto del nostro Paese", ha detto il presidente Sergio Mattarella. "La strada della parità tra uomo e donna è ancora lunga, ma sappiamo anche che siamo in marcia", è stato l'intervento del ministro Maria Elena Boschi.

Mattarella: "Solo con rispetto dignità delle donne c'è piena democrazia" - "Soltanto la piena partecipazione delle donne, con pari opportunità effettive, avvicina l'ideale di uguaglianza. Ma oggi possiamo dire più: soltanto l'affermazione e il rispetto della dignità delle donne rendono possibile una società autenticamente democratica".

Mattarella: "Violenza sulle donne piaga del nostro Paese" - "Non c'è libertà quando la donna a lavoro è vittima di violenze fisiche o morali o viene costretta a spazi di sofferenza - ha detto il capo dello Stato -. La violenza sulle donne è ancora una piaga della nostra società, che si ritiene moderna, e va contrastata con tutte le energie di cui disponiamo e con la severità di cui siamo capaci, senza mai cedere all'egoismo dell'indifferenza".

Mattarella: "Mancanza di lavoro femminile legato a calo demografico" - "Vi è un legame negativo tra il lavoro che manca e il calo demografico. Non è vero che il lavoro allontana la donna dalla maternità. E' vero il contrario: proprio l'aumento del lavoro femminile può diventare un fattore favorevole alle nascite - ha aggiunto il capo dello Stato -. Senza un aumento del lavoro femminile, il Paese non avrà la crescita che tutti noi speriamo e non potremo parlare davvero di uscita dalla crisi".

Mattarella: "Astensionismo è ferita" - Il presidente della Repubblica ha poi parlato del problema dell'allontanamento dei cittadini dalla politica: "L'astensionismo è una ferita che nessuno può permettersi di trascurare: la partecipazione politica dei cittadini oggi si è ridotta, e purtroppo questo avviene di più tra le donne".

Il cambio della guardia al femminile
- Festeggiata la festa delle donne anche durante il cambio della guardia: alle 11 infatti hanno preso posto di fronte al Quirinale quattro componenti femminili del battaglione dei Lancieri di Montebello. Tripudio di mimose inoltre all'ingresso del palazzo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali