ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
5/9/2005

Sheva jr, premier non sarà padrino

Berlusconi non può perché divorziato

Benedetto sì, ma non dal presidente del Consiglio. Jordan, figlio di Andreij Shevchenko e di Kristen Pazik, sarà battezzato a Cernobbio come annunciato, ma Silvio Berlusconi non potrà fargli da padrino. Il desiderio dell'ucraino e della moglie si è scontrato con la legge della Chiesa che non permette ai divorziati di essere padrini di un sacramento come il battesimo. Quindi il premier è stato escluso dalla lista dei candidati...

Qualche settimana fa il "Corriere della Sera" aveva riportato la notizia dell'incontro tra Shevchenko e il premier a Villa Certosa, durante il quale il calciatore aveva chiesto a Berlusconi di fare da padrino al piccolo Jordan, a conferma del rapporto di fiducia e amicizia che lo lega al presidente della sua società. Essendo però già stato sposato - Silvio Berlusconi è separato dal 1980 e divorziato dal 1984 dalla prima moglie Lucia Eloira Carla Dall'Olio -, il premier non potrà assolvere l'incarico e dovrà cedere il passo a un altro amico della coppia. Sarà comunque presente lunedì pomeriggio, nella chiesa San Vincenzo di  Cernobbio per partecipare ai festeggiamenti.

Sempre su quel ramo del lago, a Bellagio, sabato scorso si sono celebrate le nozze del comico americano Kevin Nealon, per anni protagonista del "Saturday Night Show" con la bionda Susan Yeagly. Da giorni al paesino serpeggiava il gossip di un matrimonio vip, ma i fedelissimi di Hollywood erano convinti che a pronunciare il fatidico "I do" sarebbe stato l'attore Matt Damon con la fidanzata Luciana Barroso. Damon è infatti un assiduo frequentatore del Llago di Como, grazie alla sua amicizia con George Clooney. e ha detto più volte che avrebbe sposato la sua compagna in Italia. Questa volta però è toccato a un altro...