TG COM

!! AVVISO !! Se non vedi la grafica probabilmente stai usando un browser che non supporta gli standards web, hai comunque la piena accessibilita' ai contenuti di questo sito

ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
4/5/2004

Romina Power: "Ho tradito Al Bano"

Cantante confessa un flirt di gioventù

Si sposarono perché lei era incinta. La cerimonia fu un disastro e ben presto, per l'ex coppia più solida della canzone, cominciarono i dissapori. A 5 anni dalla separazione, Romina Power ripensa al rapporto con Al Bano e sfata il mito che per 32 anni sia stato sempre rose e fiori. "Al Bano mi fu sempre fedele, devo rinconscerglielo" racconta in un'intervista a Oggi, "io invece sono caduta, una volta in India. Lui lo scoprì, ma mi perdonò".

Romina e Albano

Mentre il reality show "La Fattoria", mette zizzania tra Al Bano e la nuova compagna Loredana Leccisio, Romina ripensa alla sua unione col cantante pugliese, durata 32 lunghi anni e considerata da mezza Italia come l'emblema della felicità coniugale, per tutto il tempo che durò. E a sorpresa, svela che il rapporto non era così perfetto come sembrava... "L'ho sposato perché ero incinta di Ylenia" confessa. "Poi, quando mia figlia è scomparsa, cominciammo ad allontanarci" racconta la Power in un'intervista a "Oggi", ricordando come le nozze furono "riparatrici", nonostante entrambi fossero innamorati.

Quando si conobbero, nel 1967, Romina aveva solo sedici anni ed era fidanzata con il figlio del pittore Balthus, amava il bel mondo e il lusso. Al Bano aveva 12 anni in più, apparteneva ad un altro mondo, ma sapeva essere un gran corteggiatore. Finì per persuadere Romina a dire sì, complice la maternità improvvisa e indesiderata. Ben presto divenne una sorta di marito-papà. "Era il mio amante, amico, tutto. La mia sicurezza" svela Romina.

Romina Power

Le crepe nel rapporto cominciarono quando Al Bano divenne troppo autoritario, "più manager che poeta" e la Power si sentì mutilata nel suo talento artistico e nella sua voglia di realizzarsi come donna, oltre che come madre di quattro figli. Per questo, in un momento di debolezza cedette ad un altro uomo, durante la lavorazione di un film in India. "Al Bano lo scoprì nel modo peggiore" racconta, "ma alla fine mi perdonò".

Dopo la scomparsa della figlia Ylenia, misteriosamente inghiottita a New Orleans nel 1994, entrambi smisero di lottare per tenere unita la famiglia e cinque anni dopo si separarono. A 52 anni suonati, Romina vive a Trastevere, da sola con il suo cagnolino. Passato il fidanzato americano Raymond Realmuto, passato il dolore per la fine del matrimonio e la tragedia, ha abbracciato uno stile di vita ascetico. Niente uomini. La convinzione ferma che sua figlia sia viva, da qualche parte tra New Orleans, Houston e lo Yucatan, come le ha detto una famosa veggente. La scelta del buddismo e l'astrazione dal dolore terreno. Con Al Bano i rapporti non sono buoni e sopravvivono solo nel rircordo del passato. "Ci mandiamo solo l'sms di compleanno" dice Romina, "io e Al Bano ci parliamo soo per quel che riguarda i figli". Inutile però dire "mi dispiace". Per Romina tutto quel che è successo era scritto nel destino.