FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Piaggio, a spasso con Gita e Kilo

Due veicoli che seguono il padrone

Le frontiere della mobilità stanno diventando sempre più interessanti. Se le automobili del futuro si guideranno da sole, allora anche altri veicoli ‒ mappati col Gps e con sensori sofisticati ‒ possono muoversi liberamente da soli. Ce lo insegna la robotica e lo dimostra Piaggio con Gita e Kilo, due innovativi veicoli (ma sarebbe meglio chiamarli super trolley) capaci di muoversi da soli al seguito del proprietario!

Piaggio, a spasso con Gita e Kilo

Nati allʼinterno del progetto Piaggio Fast Forward, nuova divisione hi-tech del gruppo italiano, Gita e Kilo sono stati presentati lo scorso weekend a Boston. Il primo è un veicolo autonomo, intelligente, capace di trasportare fino a 18 kg alla velocità massima di 35 km/h. Ma soprattutto è in grado di osservarsi attorno e di comunicare con la persona che se ne serve, muovendosi da solo in un ambiente mappato vista anche la forma sferica che lo predispone al rotolamento. Kilo è il “fratello maggiore” di Gita e per questo può portare fino a 100 kg di peso nel suo vano da 120 litri. Non è sferico ma ha tre ruote e questo lo rende più vicino ai veicoli che siamo abituati a conoscere.

Michele Colaninno, Presidente di Piaggio Fast Forward, ha commentato: “Comprendere le persone, le loro abitudini, per soddisfare le loro esigenze: questo il percorso che ci ha portato a creare Gita. Abbiamo capito che dobbiamo creare prodotti in linea con i bisogni degli uomini di domani, e lo facciamo attraverso gli uomini. Il team di PFF ne è la conferma: giovani, entusiasti che non hanno paura delle sfide, un melting pot di culture e professionalità che hanno creato una fusione perfetta tra robotica, ingegneria meccanica e design. Per il Presidente e Amministratore Delegato Piaggio, Roberto Colaninno, “il Gruppo attraverso la creazione di PFF guarda ancora una volta al futuro, alle prossime generazioni, e vuole essere protagonista delle sfide di questa mobilità sempre più complessa”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali