FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Moto Connesse, BMW R 1200 RS ConnectedRide

Un progetto che coinvolge anche Honda e Yamaha

La sicurezza nei trasporti sta facendo passi da gigante. Ma cʼè un gap ancora tra le automobili e le moto, che seguono un poʼ a fatica gli ultimi sviluppi in fatto di connessioni, elettronica e digitalizzazione. Da questa consapevolezza è nato il consorzio CMC ‒ Connected Motorcycle Consortium ‒ per portare le tecnologie automobilistiche anche fra le due ruote. Vi partecipano BMW Motorrad, Honda e Yamaha.

BMW R 1200 RS ConnectedRide

Per BMW, da sempre leader in fatto di sicurezza in moto (è stata la prima a introdurre lʼABS), la Conferenza CNC a Monaco di Baviera è stata lʼoccasione per presentare il prototipo della R 1200 RS ConnectedRide. Si tratta di un assaggio di prossimi sistemi di sicurezza, che prevedono un assistente alla guida per l’attraversamento e per la svolta a sinistra, oltre a sistemi di prevenzione degli incidenti. Le situazioni di pericolo vengono rilevate grazie al V2V (Vehicle to Vehicle Communication) e sono basate su uno standard di comunicazione condiviso tra i costruttori. La moto BMW, ad esempio, è connessa con una Honda CRF 1000 Africa Twin e una sperimentale Yamaha MT-09 Tracer.

Il Connected Motorcycle Consortium (CMC) è stato fondato nel 2016 allo scopo di promuovere sistemi cooperativi di trasporto intelligenti. In questi giorni (fino al 2 novembre) si sta svolgendo a Montreal il Congresso Mondiale dei sistemi Cooperative Intelligent Transportation, un evento di fondamentale importanza nel settore. Per maggiori informazioni è disponibile il sito Internet dedicato è http://www.cmc-info.net.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali