FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24
DirettaCanale 51

Usa, Trump: "Pronto a eliminare le sanzioni alla Russia"

Il presidente eletto auspica un incontro con Putin. Obama intanto, salutando gli americani, li invita a "vigilare sulla democrazia"

Donald Trump è pronto a eliminare le sanzioni verso la Russia, a partire dalle ultime varate dall'amministrazione Obama a dicembre, se Mosca si dimostrerà collaborativa. Lo ha detto lo stesso presidente eletto, spiegando che intende mantenerle intatte "almeno per un periodo di tempo". Trump ha poi auspicato un incontro con Vladimir Putin dopo il giuramento.

Trump: "Non prendo impegni su una sola Cina" - Nel corso dell'intervista Trump ha poi affermato che non intende impegnarsi sulla politica di "una sola Cina" finché non vedrà progressi da parte di Pechino sul fronte dei cambi e delle pratiche commerciali.

Voto Usa, Senato indagherà su eventuali legami con Russia - Il Senato americano, intanto, avvierà un'indagine per verificare l'esistenza di legami tra la Russia e persone associate alle campagne politiche per le presidenziali Usa. La commissione preposta dovrà appurare eventuali interferenze di Mosca sul voto dello scorso novembre. La decisione nasce dalla necessità di fare chiarezza soprattutto sui sospetti contatti tra il Cremlino e uomini dell'entourage del presidente eletto.

Mosca chiama il presidente eletto al tavolo sulla Siria - Inoltre emerge che la Russia ha invitato l'amministrazione Trump a unirsi ai negoziati di pace sulla Siria che Mosca vuole avviare con Turchia e Iran. E' quanto rivela il Washington Post citando fonti del transition team del presidente eletto. L'invito sarebbe arrivato nel corso di una telefonata del 28 dicembre tra Michael Flynn, nominato da Trump consigliere per la sicurezza nazionale, e l'ambasciatore russo a Washington Sergei Kislak.

Obama saluta gli americani: "Vigilate sulla democrazia" - E venerdì Barack Obama lascerà la Casa Bianca, dove si insedierà Trump. "Non possiamo dare la nostra democrazia per scontata. Il successo dell'America dipende dalla nostra partecipazione. Tutti noi dobbiamo vigilare, essere essere guardiani di questa democrazia", ha detto Obama nell'ultimo tradizionale video del fine settimana rivolto alle famiglie americane.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali