FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Ucciso il killer di Tel Aviv: freddato dai militari in un conflitto a fuoco

Una settimana fa aveva assaltato un bar e ucciso tre ebrei. Il ministro dellʼInterno: "Combattere terrorismo con tutte le forze"

Ucciso il killer di Tel Aviv: freddato dai militari in un conflitto a fuoco

Nashat Melhem, il killer arabo israeliano che una settimana fa ha ucciso tre persone a Tel Aviv, è stato ucciso. Secondo la radio militare, l'uomo è stato trovato in una moschea di Um el-Fahem, nel nord di Israele, ed è stato ucciso da agenti.

Nashat Melhem è stato ucciso nel corso di uno scontro a fuoco. Lo afferma la polizia israeliana. "Il terrorista - dice la polizia - è stato rintracciato in un edificio di Arara (nel Nord di Israele). E' uscito dall'edificio sparando verso le forze di sicurezza, è stato colpito ed è rimasto ucciso". Nessun agente è stato colpito, precisa il comunicato.

Il ministro per la sicurezza interna Ghilad Erdan ha ringraziato le forze dell'ordine "per il grande sforzo prodotto allo scopo di rintracciare il terrorista criminale che ha compiuto l'attentato la settimana scorsa a Tel Aviv". "Continueremo a combattere il terrorismo con tutta la forza", ha assicurato inoltre il ministro.

Non era affiliato all'Isis - Secondo i parenti l'assassino era arabo israeliano e mentalmente instabile ma soprattutto non aderente allo Stato islamico.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali