FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Thailandia, i medici: i ragazzi stanno bene | Lʼallenatore rischia il processo

Respirano, sono coscienti e non presentano sintomi di stress. Rimarranno però in quarantena almeno una settimana per evitare complicazioni. Uno di loro ha lievi sintomi di polmonite

Stanno tutti bene i 12 ragazzi thailandesi estratti dalla grotta Tham Luang. Al loro arrivo in ospedale erano infatti coscienti e in grado di parlare, hanno detto i medici che li hanno in cura, sottolineando come in media i baby calciatori abbiano perso, nel corso della loro odissea, circa due chili a testa. Il loro allenatore, anch'egli in buone condizioni dopo due settimane di incubo, ora rischia il processo.

Thailandia, i ragazzi il giorno dopo il salvataggio: le prime foto dallʼospedale

Sono state diffuse le prime foto che mostrano i 12 ragazzi thailandesi il giorno dopo il salvataggio dalla grotta Tham Luang, con la mascherina alla bocca nella loro camera di ospedale. Le autorità hanno riferito che alcuni di loro sono già capaci di alzarsi in piedi. Un'altra immagine mostra i genitori dei ragazzi mentre osservano il gruppo da una finestra trasparente.

leggi tutto

Il coach potrebbe essere incriminato per aver accompagnato i ragazzini nella grotta.

Intanto, a tutti e 13 i protagonisti di questa disavventura a lieto fine servirà comunque almeno una settimana di isolamento come precauzione contro possibili complicazioni, hanno confermato i medici dell'ospedale Prachanukroh di Chiang Rai, dove i "Cinghiali" sono ricoverati.

I baby calciatori estratti dalla grotta tra domenica e lunedì sono già in graduale ripresa, mentro uno dei ragazzi tornati in superficie martedì presenta lievi sintomi di polmonite. Tutti quanti hanno un tasso di globuli bianchi più alto della norma e questo segnala probabili infezioni. Tutti e 12, oltre all'allenatore, appaiono sereni e non presentano sintomi di stress particolare.

L'idrovora ha ceduto poco dopo l'ultimo salvataggio - La missione ha rischiato di trasformarsi in tragedia poco dopo l'ultimo salvataggio, quando, in seguito all'improvviso cedimento della principale pompa di estrazione dell'acqua, la grotta si è rapidamente allagata. Nel giro di brevissimo tempo è stata invasa dall'acqua l'area circostante alla "terza caverna", la base intermedia dei soccorsi, tanto che gli ultimi cento soccorritori impegnati a liberare la zona dall'equipaggiamento si sono affrettati a uscire, riemergendo nel giro di un'ora soltanto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali