FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Turchia, Wikileaks pubblica 300mila mail del partito di Erdogan

"In risposta alle epurazioni del governo". Nel dettaglio si tratta di di 294.548 messaggi di posta elettronica dellʼAkp. Il sito ha poi denunciato di aver subìto un attacco hacker

Turchia, Wikileaks pubblica 300mila mail del partito di Erdogan

Wikileaks ha pubblicato online quasi 300mila e-mail dell'Akp, il partito al potere del presidente Recep Tayyip Erdogan. Nel dettaglio si tratta di 294.548 messaggi di posta elettronica. "Il materiale è stato ottenuto una settimana prima del tentato colpo di Stato. Abbiamo anticipato la pubblicazione in risposta alle epurazioni del governo", spiega Wikileaks.

Si tratta di un primo scaglione, contenente mail e migliaia di file allegati, provenienti da 762 caselle di posta elettronica con iniziali dalla lettera A alla lettera I. "Abbiamo verificato il materiale e la fonte - aggiunge Wikileaks - che non è collegata in alcun modo agli elementi dietro al tentato golpe o a un partito politico o Stato rivali".

Le e-mail provengono da akparti.org.tr, dominio primario del partito di Erdogan. La mail più recente è stata inviata il 6 luglio 2016, la più datata risale al 2010. Wikileaks fa notare come "le mail associate a tale dominio dovrebbero essere quelle utilizzate per trattare con il mondo".

Wikileaks: "attaccati da hacker, probabile Ankara" - Wikileaks ha denunciato anche di aver subìto due giorni fa un "pesante" attacco hacker e di essere tutt'ora sotto tali attacchi, presumibilmente da parte di "fazioni del potere statale turco o suoi alleati". "Non siamo sicuri della reale origine dell'attacco - afferma l'organizzazione di whistleblowing fondata da Julian Assange -, ma "la tempistica suggerisce" questo. I denunciati attacchi hacker sono arrivati subito dopo l'annuncio dell'imminente pubblicazione, avvenuta poi effettivamente martedì sera, di centinaia di migliaia di mail provenienti dal dominio del partito di Erdogan.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali