FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Turchia, tutti i numeri del tentato golpe. La "pulizia" di Erdogan non si ferma

Oltre ai golpisti in carcere, si allunga di giorno in giorno la lista di chi è stato rimosso dal proprio incarico

Turchia, tutti i numeri del tentato golpe. La "pulizia" di Erdogan non si ferma

Da venerdì 15, la notte del tentato golpe in Turchia, aumentano i numeri del fallito colpo di Stato. Dai magistrati agli insegnanti, dai poliziotti ai dipendenti pubblici, lunga è la lista di chi è stato incarcerato o rimosso dal proprio incarico. E la "pulizia" di Erdogan sembra non fermarsi.

I NUMERI DEL TENTATO GOLPE AGGIORNATI AL 27 LUGLIO

oltre 300 morti 

104 golpisti uccisi

almeno 1.491 feriti

15.846 le persone arrestate

103 tra generali e alti ufficiali detenuti

21.000 docenti della scuola privata a cui è stata revocata la licenza

15.200 insegnanti della scuola pubblica sospesi

1.577 decani universitari a cui sono state chieste le dimissioni

7.899 poliziotti sospesi

2.777 giudici rimossi

8.777 dipendenti del ministero dell'Interno sollevati dai loro incarichi, tra cui 

614 gendarmi 

47 governatori di distretti provinciali

30 prefetti su 80 sospesi

257 membri staff delle procure licenziati
 
1.500 dipendenti del ministro Finanze destitutiti

100 agenti dell'intelligence sospesi

393 dipendenti del ministero della Famiglia sospesi

257 dipendenti espulsi dalla Presidenza del Consiglio

492 imam e docenti di religione allontanati

47 giornalisti del quotidiano Zaman

10.856 passaporti cancellati

3 milioni di dipendenti pubblici a cui sono state vietate le ferie

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali