FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

I fratelli Laachraoui: Najim il kamikaze e Mourad il campione belga di Taekwondo

La famiglia Laachraoui, di origine marocchina, da tempo non aveva più notizie di Najim

I fratelli Laachraoui: Najim il kamikaze e Mourad il campione belga di Taekwondo

Sono storie assolutamente agli antipodi quelli dei fratelli Ibrahim e Khalid El Bakraoui, uniti nel fanatismo ed entrambi kamikaze a Bruxelles, e quella dei fratelli Laachraoui: Najim, sesto di sei fratelli, è l'artificiere di Parigi e uno dei tre uomini del commando dell'aeroporto di Zaventem, mentre Mourad è campione nazionale belga di Taekwondo. La famiglia Laachraoui, di origine marocchina, da tempo non aveva più notizie di Najim.

Mourad Laachraoui, diplomato in elettronica, ha vinto una medaglia d'argento nella categoria 54 chili al campionato del mondo di Taekwondo tenuto in Corea del Sud lo scorso anno. Si tratta della terza medaglia vinta nell'arte marziale coreana da Mourad dopo due precedenti bronzi, come rileva il britannico Daily Mail. Sul sito "Taekwondo Data" Mourad, nato nel 1995, è n. 926 del ranking mondiale con 143 punti.

La famiglia non aveva più rapporti con Najim - Il padre, riferendosi a Najim, ha raccontato di non avere "più sue notizie da tre anni". Già prima che venisse identificato come il secondo kamikaze di Bruxelles, la famiglia disperata fece sapere di non voler più avere alcun rapporto, anche per tutelare la carriera sportiva di Mourad.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali