FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Nizza, è vivo lʼeroe che in moto ha tentato di fermare il camion bianco: "Ero pronto a morire"

Franck, padre di famiglia che lavora allʼaeroporto, ha capito subito quel che stava accadendo e ha messo a repentaglio la propria vita per tentare di bloccare la follia di Bouhlel

Con il suo coraggio, davvero non comune, ha affrontato a viso aperto Mohamed Lahouaiej Bouhlel, provando a bloccare la folla corsa del camion che il 14 luglio ha falciato e ucciso 84 persone sulla Promenade des Anglais a Nizza. Il suo nome è Franck ed è stato uno dei primi a capire quel che stava per succedere. E non ci ha pensato due volte. Ha fatto scendere dallo scooter la moglie, poi ha affiancato il terrorista e lo ha aggredito.

"Ero pronto a morire pur di fermarlo", racconta ora Franck, padre di famiglie e dipendente dell'aeroporto della città francese, in un'intervista rilasciata al quotidiano Nice-Matin.

Il video che riprende la sua eroica azione ha fatto il giro del mondo. Prima insegue il camion bianco, poi riesce a salire sul mezzo, dal lato del conducente, e si ritrova faccia a faccia con il killer. "L'ho picchiato, picchiato, picchiato ancora. Colpi sul viso, non diceva niente, non reagiva", racconta l'uomo.

Poi si ritrova una pistola puntata contro: "Ha premuto il grilletto ma l'arma si è inceppata". Il confronto col killer viene però interrotto dai primi colpi della polizia. Rifugiatosi sotto al camion, Franck si protegge la testa e attende la fine della pioggia di proiettili.

Ferito alla testa da Bouhlel, se l'è cavata con qualche punto di sutura. Secondo alcune testimonianze, grazie al suo coraggioso intervento, ha scongiurato un massacro ancora più drammatico.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali