FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Spagna, torero con figlia neonata in braccio alla corrida: è polemica

Francisco Rivera alias Paquirri: "Non ha corso alcun pericolo"

Spagna, torero con figlia neonata in braccio alla corrida: è polemica

Fa discutere la foto postata sul profilo social del torero Francisco Rivera alias Paquirri, 42 anni, uno dei più grandi di spagna. Era miracolosamente scampato a una grave incornata lo scorso marzo. Ora eccolo con in braccio la piccola Carmen, la figlia di soli 5 mesi, mentre esegue in allenamento un perfetto passaggio con la muleta facendo sfilare accanto a sé il toro con le banderillas piantate sul dorso insanguinato.

C'è chi si chiede: "Paquirri spiegherà alla piccola Carmen che quello è sangue vero e non salsa di pomodoro?". Una polemica ricorrente resa inevitabile sotto lo sguardo onnipresente dei mezzi di comunicazione. La risposta è arrivarata molto presto. "Carmen rappresenta la quinta generazione della nostra famiglia" ha ddetto Francisco. "Il suo debutto accanto al toro è una tradizione rispettata anche questa volta. Mia figlia non ha mai corso il minimo rischio".

Una specie di battesimo profano, di rito di passaggio che rinnova e rinfocola lo spirito profondo della Spagna e che se da un lato fa scandalo, dall'altro ha provocato la solidarietà dei toreri che, per tutta risposta, hanno postato simili scatti sul web. E la piccola Carmen? A quanto pare, in braccio al suo papà non è mai apparsa più tranquilla.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali