FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Riad interrompe i rapporti diplomatici con lʼIran: "Sponsorizza il terrorismo"

Situazione incandescente tra i due Paesi. LʼArabia Saudita ha espulso i diplomatici iraniani e richiamato i propri. Mosca: pronti a fare da paciere

Riad interrompe i rapporti diplomatici con l'Iran: "Sponsorizza il terrorismo"

L'Arabia Saudita ha annunciato l'espulsione dei diplomatici iraniani dal Paese, in relazione alle tensioni legate all'esecuzione del religioso sciita Nimr al-Nimr. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Adel al-Jubeir. Ha aggiunto che la missione diplomatica iraniana e le entità collegate hanno 48 ore per uscire dal Paese. Richiamati in patria i diplomatici sauditi in Iran.

Riad, ha detto al-Jubeir, non permetterà all'Iran di minare la sicurezza del regno. L'attacco a Teheran contro l'ambasciata saudita, ha affermato, sarebbe in linea con quanto da lui detto in precedenza sui precedenti attacchi iraniani alle ambasciate straniere e con le politiche di Teheran di destabilizzare la regione creando "cellule terroristiche" in Arabia Saudita. "L'ambasciatore (iraniano, ndr) è stato convocato perché informi" le parti coinvolte, ha aggiunto il ministro annunciando le misure decise da Riad.

Riad: "L'Iran sponsorizza il terrorismo" - Intanto emerge che, secondo una fonte vicina al potere dell'Arabia Saudita, i governanti del Paese pensano dell'Iran che "quando è troppo è troppo". La fonte, a condizione di anonimato, ha detto: gli iraniani "continuano a sponsorizzare il terrorismo e lanciare missili balistici, nessuno fa nulla su questo. Ai sauditi davvero non importa di far arrabbiare la Casa Bianca".

La provocazione dell'Iran, dedica via a imam ucciso
- Nel frattempo la città di Teheran aveva cambiato formalmente il nome della via in cui si trova l'ambasciata dell'Arabia Saudita, intitolandola ad 'Ayatollah Nimr Baqir al-Nimr'. Lo ha riferito l'agenzia iraniana Isna. La decisione rappresenta una protesta contro l'esecuzione del religioso sciita a Riad, assieme ad altre 46 persone.

Spari nel villaggio dell'imam al-Nimr - E domenica sera nel villaggio natale dello sceicco Nimr al-Nimr sono stati esplosi spari contro la polizia. Lo ha annunciato l'agenzia ufficiale saudita Spa. Citando un portavoce delle forze di sicurezza della Provincia orientale, l'agenzia ha spiegato che la polizia è alla ricerca degli autori di "questi atti terroristici" che hanno ucciso un civile e ferito un bambino di otto anni.

Mosca: pronti a fare da paciere - intanto la Russia è pronta ad agire come intermediaria per contribuire alla soluzione della tensione tra Iran e Arabia Saudita, seguita all'esecuzione dell'imam sciita Nimr al-Nimr a Riad. Lo ha annunciato un funzionario del ministero degli Esteri di Mosca, citato dalle agenzie russe. "Abbiamo sempre promosso relazioni più strette tra Teheran e Riad. E confermiamo di poter agire come mediatore se entrambe le parti lo richiedano. Saremmo lieti di farlo", ha dichiarato la fonte.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali