FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Obama: "Usa in declino? Solo fantasie" E cita il Papa: "No odio verso i musulmani"

Ultimo discorso sullo stato dellʼUnione per il presidente: "Tempi di grandi cambiamenti, non cedere alle paure". Appoggio implicito alla candidatura di Hillary Clinton

Obama: "Usa in declino? Solo fantasie" E cita il Papa: "No odio verso i musulmani"

Con l'ultimo discorso sullo stato dell'Unione è iniziato il lungo addio alla Casa Bianca di Barack Obama: "Chi parla di declino dell'America vende fantasia - ha detto il presidente Usa - Viviamo in tempi di straordinari cambiamenti. Nessun timore, la forza dell'America è scorgere sempre opportunità dove altri vedono paura". Poi ha citato Papa Francesco: "I politici che insultano i musulmani non ci rendono più sicuri. E' semplicemente sbagliato".

Obama: "Usa in declino? Solo fantasie" E cita il Papa: "No odio verso i musulmani"

Obama ha esplicitamente ricordato le parole che il Pontefice pronunciò proprio davanti al Congresso lo scorso settembre: "Imitare l'odio e la violenza dei tiranni e degli assassini è il modo migliore per prendere il loro posto".

"Il futuro che vogliamo - ha affermato ancora Obama - è fatto di opportunità e sicurezza per le nostre famiglie, di uno standard di vita migliore e sostenibile, di un pianeta in pace per i nostri figli. Tutto ciò è nelle nostre possibilità. Ma solo se lavoreremo insieme, se avremo un dibattito costruttivo. Solo se consolideremo le nostre politiche".

"E politiche migliori - ha aggiunto il presidente americano - non vuol dire essere d'accordo su tutto. Questo è un grande Paese, con diverse regioni, abitudini e interessi. E' anche la nostra forza. Ma la democrazia richiede un legame fondamentale di fiducia tra i suoi cittadini".

"Non cedere a paure di fronte a cambiamenti" - "L'America - afferma Obama - ha più volte affrontato grandi cambiamenti: guerre, depressione, flussi migratori, lavoratori che hanno lottato per i loro diritti, movimenti che hanno lottato per espandere i loro diritti civili. Ed ogni volta - prosegue il presidente americano - ci sono coloro che ci dicono di avere paura del futuro, che chiedono di porre un freno al cambiamento, promettendo di restaurare la gloria passata. E ogni volta abbiamo superato queste paure. E per questo siamo diventati più forti e migliori di prima".

Appoggio implicito a Hillary Clinton - Un discorso ricco di ottimismo, quello di Obama, che ha raccolto applausi a scena aperta anche da parte di qualche repubblicano come il suo avversario del 2008, il senatore John McCain. "Spero che tra 10 mesi a succedermi sarà chi è veramante in grado di portare avanti quei cambiamenti che sono inevitabili. Ma il cui successo dipende solo da scelte condivise" ha detto in conclusione utilizzando parole che appaiono come un implicito sostegno alla candidatura di Hillary Clinton.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali