FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Medvedev: "Deteriorati rapporti Ue-Russia, siamo in nuova Guerra Fredda"

Alla Conferenza sulla sicurezza il premier russo replica a Valls sulla Siria: "Non cʼè alcuna prova che vi siano bombardamenti contro i civili"

Medvedev: "Deteriorati rapporti Ue-Russia, siamo in nuova Guerra Fredda"

Le relazioni tra la Russia e l'Ue si sono deteriorate. Lo ha detto il premier russo Dmitri Medvedev parlando a Monaco di Baviera nel corso dell'annuale appuntamento della Conferenza sulla sicurezza. "Si possono dire le cose più chiaramente: siamo scivolati in una fase di una nuova Guerra Fredda", ha dichiarato Medvedev.

"Quasi ogni giorno veniamo accusati di lanciare orrende minacce o contro la Nato nel suo insieme, o contro l'Europa, o contro gli Usa o contro altri Paesi", ha aggiunto Medvedev.

Valls: "Mosca smetta di bombardare" - "Per ottenere la pace in Siria la Russia deve cessare i bombardamenti della Russia alla popolazione", ha dichiarato il premier francese, anch'egli presente alla stessa sessione di lavori della Conferenza sulla sicurezza. L'accordo dell'International Syria Support Group "è un primo passo, ma ora devono seguire fatti e deve essere realizzato", ha sottolineato.

Medvedev: "Niente prove dei bombardamenti sui civili" - "Non c'è alcuna prova del fatto che vi siano bombardamenti contro i civili, anche se siamo continuamente accusati di colpire obiettivi diversi dal terrorismo", ha quindi detto il premier russo rispondendo al premier francese Manuel Vallsche ha rivendicato la fine degli attacchi russi alla popolazione siriana. Medvedev ha anche denunciato la "mancanza di scambio di informazioni".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali