FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Lupita Gonzalez, la ragazza californiana che si è scoperta "morta" a causa di una truffa social

Un cugino aveva notato la sua immagine sul barattolo di una raccolta fondi. Ma la donna è viva: la foto era stata rubata dal profilo Facebook. La polizia americana ha aperto unʼindagine

Lupita Gonzalez, la ragazza californiana che si è scoperta "morta" a causa di una truffa social

Quando i parenti terrorizzati l'hanno chiamata, Lupita Gonzalez, una giovane latino americana residente in California, non ci poteva credere. La vicenda ha infatti del grottesco: un cugino aveva notato la sua immagine su un barattolo che promuoveva una raccolta fondi per riportare in Messico il corpo di una certa "Enriquetta". Allarmato, aveva telefonato alla madre della donna, chiedendo cosa fosse successo. Fortunatamente, Lupita stava benissimo: si trattava solo di una truffa.

La sua foto era stata rubata, con ogni probabilità, dal suo profilo Facebook. L'identità dei truffatori è ancora ignota, ma la polizia ha aperto un'inchiesta. La vittima del raggiro, intanto, ha scelto di reagire con ironia: "Dovevo essere morta, ma sono viva. Anzi, sono vivissima. Sono proprio qui!".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali