FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Londra, "Assange non si lava": protesta il personale allʼambasciata dellʼEcuador

Sarebbe tra i motivi per cui si sta tentando di allontanare il fondatore di Wikileaks dai locali della rappresentanza diplomatica

Londra, "Assange non si lava": protesta il personale all'ambasciata dell'Ecuador

Julian Assange "non si lava" secondo il personale dell'ambasciata del'Ecuador. Ci sarebbe anche questo tra i motivi per cui gli esponenti diplomatici di Quito a Londra stanno cercando di far uscire dalla loro sede il fondatore di Wikileaks. Assange è rifugiato in quei locali da cinque anni e le sue abitudini igieniche avrebbero suscitato le lamentele di molti addetti.

A riferirlo è Fox News, che cita l'International Business Times. Il 46enne ha trovato rifugio all'ambasciata ecuadoriana nel 2012 per sfuggire all'estradizione verso la Svezia.

Due giorni fa, l'Ecuador ha concesso ad Assange la nazionalità e ha chiesto a Londra di riconoscergli lo status di diplomatico. L'ok del Regno Unito a questa domanda gli avrebbe concesso libertà di movimento, ma il Foreign Office ha rifiutato. E così, dice una fonte citata dall'International Business Times, molti all'interno dell'ambasciata si sono lamentati per la mancata igiene di Assange.

Già in passato altre persone avevano espresso le stesse osservazioni riguardo al fondatore di Wikileaks. "Julian mangiava con le mani che poi si puliva sui pantaloni. Non ho mai visto pantaloni unti come i suoi in tutta la mia vita", ha detto all'International Business Times uno dei suoi più stretti collaboratori, Daniel Domscheit-Berg.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali