FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Libia: entra in vigore il governo di unità, ma senza il voto del Parlamento

Il consiglio presidenziale ha chiesto alle autorità di "mettersi in contatto con il governo per attuare il passaggio dei poteri in modo pacifico"

Libia: entra in vigore il governo di unità, ma senza il voto del Parlamento

In Libia è in vigore il governo di unità nazionale, nato sotto l'egida dell'Onu. A proclamarlo è stato il consiglio presidenziale del Paese. Manca ancora il voto di fiducia del Parlamento. Il consiglio ha chiesto alle autorità libiche di "mettersi immediatamente in contatto con il governo per attuare le modalità di passaggio dei poteri in modo pacifico". E alla comunità internazionale ha domandato di cessare ogni relazione con altre autorità.

Del futuro della Libia hanno discusso a Parigi i ministri degli Esteri di Germania, Usa, Francia, Italia e Gran Bretagna con l'alto rappresentante Ue per gli Esteri. Nel corso della riunione è stato espresso "un appoggio totale al governo di unità nazionale" libico. Quest'ultimo, assieme al consiglio presidenziale libico, "deve intensificare gli sforzi per assumere completamente la loro autorità e per rispondere alle attese del popolo libico, che è sfinito dalla crisi".

Secondo i sei Paesi, il "trasferimento immediato e pacifico del potere" deve essere realizzato "il più presto possibile". Il documento ministeriale definisce l'accordo politico raggiunto come "l'unico quadro legittimo per mettere fine alla crisi politica e al conflitto militare".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali