FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

La corsa per la Casa Bianca entra nel vivo: al via le primarie, si parte con i caucus in Iowa

Occhi puntati su Donald Trump, favorito tra i repubblicani, e su Hillary Clinton e Bernie Sanders, per i democratici. Il senatore del Vermont è la spina nel fianco dellʼex segretario di Stato

La corsa per la Casa Bianca entra nel vivo: al via le primarie, si parte con i caucus in Iowa

Al via oggi i caucus dell'Iowa, che danno inizio alle primarie e di fatto alla corsa per la successione di Barack Obama alla Casa Bianca. Fra i repubblicani occhi puntati su Donald Trump. Mentre fra i democratici si teme che Hillary Clinton possa essere superata dal senatore del Vermont Bernie Sanders, la vera spina nel fianco dell'ex segretario di Stato.

La corsa per la Casa Bianca entra nel vivo: al via le primarie, si parte con i caucus in Iowa

Trump testa di serie dei repubblicani - Secondo i sondaggi, al momento Trump è saldamente in testa per il fronte repubblicano in Iowa con il 28% delle preferenze, il senatore del Texas e beniamino dei Tea Paty Ted Cruz incalza con il 23%, e anche Marco Rubio, che sembra emergere come l'alternativa moderata attirando crescente interesse, cresce lievemente e si assesta al 15%.

Hillary Clinton teme Bernie Sanders - In casa democratica è testa a testa tra Hillary Clinton e Bernie Sanders. L'ex capo del dipartimento di Stato guida i sondaggi con il 45% mentre il senatore del Vermont può contare sul 42% dei consensi.

Come funzionano le elezioni in Usa, caucus e primarie - I caucus e le primarie degli Stati Uniti si svolgono tanto nel partito democratico quanto in quello repubblicano nei mesi precedenti alle presidenziali di novembre. Quest'anno le consultazioni iniziano il 1° febbraio in Iowa e continueranno fino al 14 giugno, con il voto dei democratici nel distretto di Columbia, che comprende la capitale Washington. I caucus, le assemblee dove si discute per scegliere i candidati, vanno distinti dalle primarie, che sono delle mini-elezioni.

Esistono primarie chiuse, dove possono partecipare solo gli iscritti al partito, e quelle aperte, dove chiunque può votare. Non si può, però, partecipare ad entrambe le consultazioni per i democratici o i repubblicani: bisogna scegliere.

Per i delegati eletti attraverso le varie consultazioni vige il vincolo di mandato: un delegato quindi si impegna fin dalle primarie a votare per uno dei candidati del suo partito e non può cambiare nome al momento della convention.

A fine luglio le convention che indicheranno i candidati per la Casa Bianca - Le consultazioni, primarie o caucus che siano, servono per eleggere dei delegati che voteranno, in estate, per uno dei candidati del loro partito. Per i delegati vige il vincolo di mandato: un delegato quindi si impegna fin dalle primarie a votare e non cambia nome al momento della convention (quella repubblicana si terrà tra il 18 e il 21 luglio a Cleveland, quella democratica, invece, avrà luogo dal 25 al 28 luglio a Philadelphia).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali