FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Isis, nuova strage di sciiti a Baghdad: almeno 70 morti in un duplice attentato

Gli attacchi sono avvenuti in un affollato mercato allʼaperto, nel quartiere di Sadr City

Isis, nuova strage di sciiti a Baghdad: almeno 70 morti in un duplice attentato

L'Isis fa strage a Baghdad, in uno degli attacchi più sanguinosi degli ultimi mesi: sono almeno 70 i morti in un duplice attentato suicida in un affollato mercato nel quartiere di Sadr City. E il bilancio potrebbe drammaticamente aumentare, si contano infatti oltre 100 feriti, molti in gravi condizioni.

Isis, nuova strage di sciiti a Baghdad: almeno 70 morti in un duplice attentato

Giornata di sangue in Iraq - Altre 17 persone, in gran parte militari, sono rimaste uccise nell'assalto a un centro di comando di Abu Ghraib, distretto occidentale della capitale, tristemente noto per il suo carcere, che fu teatro degli abusi e delle torture commessi dagli statunitensi ai danni dei prigionieri iracheni.

E si contano almeno 14 vittime civili in due attentati dinamitardi nella cittadina a maggioranza sunnita di Mahmoudiya, 30 chilometri a sud di Baghdad, e nel vicino distretto di Dora.

La rivendicazione di Isis: "Non ci fermeremo" - "Le nostre spade non smetteranno di tagliare le teste degli apostati sciiti", è la rivendicazione dei jihadisti che a Sadr City hanno preso di mira un mercato. La dinamica è la stessa utilizzata in altri drammatici attacchi: un kamikaze a bordo di una moto si è fatto esplodere accanto ai banchi dei venditori. Un altro è entrato in azione pochi minuti dopo, facendo strage tra la folla che tentava di soccorrere le vittime. L'effetto è stato devastante: i testimoni parlano di un mercato trasformato in un lago di sangue, brandelli di corpi ovunque, misti a resti di indumenti e telefoni fatti a pezzi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali