FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Isis, lʼallarme di Europol: "Prepara attacchi su larga scala in Europa"

Lʼannuncio arriva dal direttore Rob Wainwright: "Tutti i Paesi dellʼUnione europea lavorano per prevenire"

Isis, l'allarme di Europol: "Prepara attacchi su larga scala in Europa"

"L'Isis sta programmando attacchi su larga scala in Europa". E' l'allarme lanciato dal direttore di Europol Rob Wainwright in una conferenza stampa nell'ambito della riunione dei ministri dell'Interno Ue. "Sappiamo che hanno una forte capacità di mettere a segno attentati su larga scala - dice -. Tutti i Paesi Ue lavorano per prevenire".

Francia nel mirino - In un rapporto diffuso dall'agenzia europea si legge che "ci sono tutte le ragioni per aspettarsi che l'Isis, o terroristi che si ispirano all'Isis o un altro gruppo terroristico ispirato da motivi religiosi, possa condurre di nuovo un attacco in Europa, in particolare in Francia, con lo scopo di provocare morti di massa tra la popolazione civile".

Secondo l'Europol, il Califfato "ha sviluppato delle nuove capacità di combattimento". Dei circa 5mila cittadini europei "radicalizzati" che sono andati ad addestrarsi in Siria e Iraq, afferma Wainwright, "sono molti quelli ritornati nella propria nazione".

"Problemi mentali per 20% foreign fighter" - "Ad una significativa proporzione di foreign fighter, il 20% secondo una fonte, anche di più secondo altre, sono stati diagnosticati problemi mentali prima di entrare nell'Isis". E' quanto si legge nel rapporto di Europol. "Una larga porzione di persone reclutate, le stime parlano dell'80%, ha precedenti penali".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali