FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

India, contadino espone il poster di una pornostar per proteggere il raccolto dal malocchio: "Ha funzionato"

Il 45enne Chenchu Reddy era stanco che gli sguardi di vicini e passanti si posassero sulle sue colture, così ha trovato il modo di "distrarli"

India, contadino espone il poster di una pornostar per proteggere il raccolto dal malocchio: "Ha funzionato"

Piantare nel campo coltivato una gigantografia della pornostar Sunny Leone per proteggere i raccolti dal malocchio: è l'originale rimedio apotropaico escogitato da un contadino di Banda Kindi Palle, un villaggio del sud-est dell'India. "Ha funzionato alla perfezione, ho avuto buoni raccolti in tutta la mia terra", ha dichiarato il 45enne Chenchu Reddy all'Hindustan Times.

Desideroso di distogliere l'attenzione indesiderata di vicini e passanti dalle sue abbondanti colture di cavolfiore e cavolo, Reddy sapeva che uno spaventapasseri convenzionale non sarebbe bastato: ci voleva qualcosa di davvero speciale.

Il contadino ha quindi realizzato un tabellone col poster dell'attrice hard e di Bollywood di origini canadesi Sunny Leone, che posa in bikini. "Ehi, non piangere o essere geloso per me", recita lo slogan della foto in lingua telugu. "E' stata un'ottima idea, nessuno posa più gli occhi sul mio raccolto ora", ha sentenziato Reddy.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali