FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Gb, il senzatetto "eroe" di Manchester rubava a vittime e feriti

Chis Parker durante il processo ha confessato che stava derubando le persone stese a terra. Lʼuomo è stato beccato a pagare acquisti con la carta di credito della parente di una vittima

Dopo l'attentato al concerto di Ariana Grande che era costato la vita a 22 vittime, Chis Parker era diventato uno dei due senzatetto eroi di Manchester, che soccorrevano e confortavano i feriti. Le cose, invece, sono andate ben diversamente: durante il processo a suo carico, l'uomo ha confessato che stava derubando morti e moribondi di cellulari e borse.

Manchester, esplosioni dopo il concerto: morti e feriti

La scoperta - Ad inchiodare l'uomo ha contribuito un pagamento effettuato con la carta di credito rubata ad una signora anziana, mentre sua nipote stava morendo a terra dopo l'attentato.

L'intervista - Subito dopo l'esplosione, Parker ha rilasciato una commuovente intervista a caldo in cui raccontava: "Mi sono alzato e invece di scappare il mio istinto era di correre indietro e cercare di aiutare. Una donna è morta tra le mie braccia. Non smettevo di piangere".

La fedina - Parker è una vecchia conoscenza delle Forze dell'ordine: dal 2000 allo scorso febbraio avrebbe collezionato una serie di condanne per per furti, taccheggio e furto con scasso.

La pena - La sentenza si terrà il 30 gennaio e il giudice gli ha anticipato che probabilmente sarà condannato ad una pena detentiva. Ad aggravare la sua posizione il fatto che l'uomo, invece che presentarsi all'udienza, ha cercato di nascondersi in una casa di Halifax, dove gli agenti sono dovuti andare a recuperarlo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali