FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Egitto, missione archeologica rivela 17 mummie in una necropoli sconosciuta

I cadaveri imbalsamati sono stati ben conservati grazie a tecniche elaborate, pertanto potrebbero appartenere a ufficiali o sacerdoti

Egitto, missione archeologica rivela 17 mummie in una necropoli sconosciuta

Una nuova missione archeologica in Egitto, in prossimità della città di Minya, ha rivelato una necropoli che conserva almeno 17 mummie, come annuncia il Ministero delle antichità. La scoperta è stata fatta nel villaggio di Tuna al-Gabal, un vasto sito archeologico ai margini del deserto occidentale. L'area ospita una grande necropoli per migliaia di uccelli mummificati, ibis, babbuini e altri animali. "Le mummie sono state conservate con cura, quindi probabilmente appartenevano a funzionari e sacerdoti", riferisce il ministro delle antichità Khaled al-Anani.

"È la prima necropoli umana che viene scoperta qui a Tuna-al-Gabal", afferma il ministro al-Anani, che attribuisce queste reliquie ai periodi tardo antico Egitto e greco-romano. Nell'area scoperta, situata a a 220 chilometri a sud del Cairo nella valle del Nilo, otto metri sotto il livello del suolo, sono stati trovati anche sei sarcofagi, due bare di argilla, due papiri scritti in linguaggio popolare e diversi vasi antichi.

Secondo il ministro la scoperta, ora in una fase preliminare, "sarà molto più grande" e potrebbe rilanciare il settore turistico del Paese, incentrato sulle attrazioni dell'antichità e scosso dalle turbolenze politiche iniziate con la rivolta del 2011.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali