FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Damasco, tre esplosioni al mausoleo sciita: 71 morti e 110 feriti, lʼIsis rivendica lʼattacco

Preso di mira Sayyidah Zainab, importante luogo di pellegrinaggio per gli sciiti. - Orrore Boko Haram in Nigeria: decine di morti, bambini bruciati vivi- Integralisti in azione anche in Ciad: tra le vittime diversi minori

Damasco, tre esplosioni al mausoleo sciita: 71 morti e 110 feriti, l'Isis rivendica l'attacco

E' di 71 morti e 110 feriti il bilancio di tre esplosioni avvenute a Damasco, in Siria. L'attentato, rivendicato dall'Isis, si è verificato vicino al mausoleo di Sayyidah Zainab Shrine, a sud della Capitale. Si tratta di un importante luogo di pellegrinaggio per gli sciiti. I terroristi hanno fatto esplodere un'autobomba e, poco dopo, due kamikaze si sono fatti saltare in aria. Tra le vittime anche 25 combattenti sciiti.

Damasco, tre esplosioni al mausoleo sciita: 71 morti e 110 feriti, l'Isis rivendica l'attacco

Il mausoleo-moschea attaccato è il luogo di sepoltura della nipote del profeta Maometto ed è meta abituale di viaggi per gli sciiti, non solo siriani. Nel quartiere colpito hanno una forte presenza il gruppo libanese Hezbollah e altre milizie iraniane e irachene. Il capo dell'Osservatorio siriano per i diritti umani, Rami Abdulrahman, ha dichiarato che gli attentatori hanno preso di mira un pullman militare che trasportava militanti sciiti.

Il sito è già stato preso di mira diverse volte in passato: nel febbraio del 2015 un attacco suicida a un posto di blocco vicino al mausoleo causò la morte di quattro persone e il ferimento di altre 13.

Quello stesso mese, venne colpito anche un autobus di pellegrini libanesi diretto alla moschea, in un attentato rivendicato dal Fronte Al Nusra, legato ad Al Qaeda, e costato la vita a nove persone.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali