FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Controlli al Brennero, Spiegel: la Merkel strizza lʼocchio a Vienna sui migranti

In un riunione politica avrebbe appoggiato la decisione dellʼAustria di chiudere la frontiera. Intanto in Turchia visita un campo profughi circondata da bimbi

Controlli al Brennero, Spiegel: la Merkel strizza l'occhio a Vienna sui migranti

Sui migranti Angela Merkel si affida all'aiuto di Vienna. Lo scrive lo Spiegel, aggiungendo che alla cancelliera sarebbe stato chiesto cosa succederebbe se l'Italia facesse passare un gran numero di migranti e se questi volessero raggiungere in massa la Germania. Merkel avrebbe risposto che "in tal caso l'Austria chiuderebbe il Brennero". Diversi partecipanti all'incontro, riferisce lo Spiegel, sono rimasti stupiti.

Angela Merkel finora ha criticato con forza l'intenzione di Vienna di introdurre i controlli al confine del Brennero per fermare il flusso di migranti provenienti dall'Italia. Per questo - rivela lo Spiegel online - molti partecipanti a un incontro di deputati cristiano-democratici a Berlino sono rimasti sorpresi da un'affermazione che Merkel avrebbe fatto in quell'occasione.

Merkel infatti avrebbe risposto che spetta a Roma registrare e provvedere all'assistenza dei rifugiati. Alla domanda del capogruppo Csu Thoma Kreutzer, su cosa sarebbe successo se il governo italiano non avesse potuto o voluto ottemperare a questo obbligo e migliaia di profughi si fossero nuovamente diretti in Germania, Merkel avrebbe detto: "Allora l'Austria chiuderà il Brennero".

Merkel visita campo profughi siriani nel sud della Turchia

La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha visitato un campo profughi di rifugiati siriani nella provincia meridionale di Gaziantep, in Turchia. Accompagnata dal presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk, e dal vicepresidente della Commissione Ue, Frans Timmermans, è stata ricevuta dal premier Ahmet Davutoglu. Il gruppo si è spostato in autobus a Nizip, città di circa 100mila abitanti a circa 30 chilometri a est, nelle cui vicinanze si trovano due campi profughi. È poi stato accolto all'esterno del campo da bambini siriani e da quattro ragazze vestite di bianco che hanno consegnato rami di fiori, in una cerimonia trasmessa in diretta da varie tv turche.

leggi tutto

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali