FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Breivik, al via processo contro Stato Norvegia, in aula fa il saluto nazista

Secondo il pluriomicida, le sua condizioni detentive violano la convenzione europea sui diritti umani, ma il governo respinge lʼaccusa

Breivik, al via processo contro Stato Norvegia, in aula fa il saluto nazista

E' iniziato in Norvegia il processo che vede Anders Behring Breivik, l'uomo che nel luglio del 2011 uccise 77 persone a Oslo e sull'isola di Utoya, accusare lo Stato per "detenzione disumana". Breivik, arrivato in aula, ha fatto il saluto nazista. Il governo respinge l'accusa sostenendo che il detenuto ha accesso quotidiano ad uno spazio per fare ginnastica, guardare la tv e una console per i videogiochi.

Il tribunale è stato allestito nella palestra del carcere di Skien, dove Breivik sta scontando la pena a 21 anni di carcere per la strage. Secondo il pluriomicida, le sua condizioni detentive violano la convenzione europea sui diritti umani. "Non c'è nessuna prova che il detenuto abbia sofferto problemi mentali o fisici a causa delle condizioni della prigione in cui è rinchiuso", ha spiegato l'avvocato del governo, Marius Emberland. In passato Breivik ha paragonato le sue condizioni nel carcere a una "tortura".

Molti familiari delle vittime della strage hanno fatto sapere che non seguiranno il processo, che dovrebbe concludersi venerdì.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali