FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Brasile, su Lula guerra di provvedimenti: riammesso e sospeso di nuovo

Lʼex presidente del Paese è potuto tornare a capo del ministero della Casa civile solo per poche ore. Intanto in 350mila scendono in piazza per lui e per il governo della Rousseff

Brasile, su Lula guerra di provvedimenti: riammesso e sospeso di nuovo

Guerra di provvedimenti giudiziari in Brasile: la nomina a ministro dell'ex presidente, Luiz Inacio Lula da Silva, è stata sospesa di nuovo, stavolta da un giudice federale di Assis, nell'area di San Paolo. L'ordinanza provvisoria - la terza accolta da giovedì - è arrivata a poche ore di distanza dall'annullamento, in appello, di altre due decisioni di sospensione emesse in primo grado.

Ma non finisce sicuramente qui visto che l'Avvocatura dello Stato ha già annunciato che presenterà immediatamente un nuovo ricorso. La stessa Avvocatura dello Stato ha sottolineato che, qualora venisse riammesso alla carica di ministro, potrebbe essere giudicato soltanto dal Supremo tribunale federale (tribunale di ultima istanza in Brasile, corrispondente alla Corte costituzionale italiana), e non più dalla magistratura ordinaria.

Manifestanti in piazza - Intanto la battaglia tra sostenitori del governo di Dilma Rousseff e suoi contestatori, va avanti nelle piazze. Manifestazioni a favore del governo della Rousseff e di Lula da Silva, hanno raccolto oltre 350 mila persone in almeno 15 Stati e nel Distretto federale. Il corteo piu' consistente a San Paolo, dove le forze anti-sommossa della polizia militare hanno dovuto usare gas al peperoncino per fermare i tafferugli scoppiati tra sostenitori e oppositori di Dilma e Lula davanti alla sede della locale Confindustria (Fiesp).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali