FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Bbc: "LʼOnu dà ragione a Julian Assange: la detenzione è ingiusta"

Se i tecnici delle Nazioni Unite avessero dato un giudizio negativo il padre di Wikileaks, rifugiato dal 2012 allʼinterno dellʼambasciata dellʼEcuador a Londra, si sarebbe consegnato alle autorità britanniche

Bbc: "L'Onu dà ragione a Julian Assange: la detenzione è ingiusta"

Il gruppo di lavoro Onu incaricato di dare un parere sul caso di Julian Assange, dal 2012 rifugiato all'interno dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, avrebbe dato ragione al fondatore di Wikileaks che aveva parlato di "ingiusta detenzione". Lo riferisce la Bbc. Assange si era detto pronto a consegnarsi alle autorità britanniche in caso di parere sfavorevole da parte delle Nazioni Unite.

Il fondatore di Wikileaks, su cui pende un mandato d'arresto europeo per stupro, aveva annunciato che avrebbe lasciato la sede diplomatica venerdì a mezzogiorno e si sarebbe fatto arrestare dalla polizia britannica se avesse perso il suo arbitrato.

"Se l'Onu annuncerà domani che ho perso la mia causa contro la Gran Bretagna e la Svezia, uscirò dall'ambasciata venerdì a mezzogiorno per essere arrestato dalla polizia britannica", aveva scritto Assange, aggiungendo: "Al contrario, se verrà riconosciuto che gli Stati coinvolti hanno agito illegalmente, mi aspetto la restituzione inmediata del mio passaporto e la fine di tutti i nuovi tentativi di arresto".

Julian Assange, che afferma di essere innocente, teme l'estradizione negli Stati Uniti dove è accusato di spionaggio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali