FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

21/7/2009

Turismo,giapponesi via dall'Italia

Stampa: "Cattivo servizio, prezzi alti"

Dopo la notizia del conto-truffa da 700 euro presentato da un ristorante romano a una coppia di turisti giapponesi, l'autorevole Asahi Shimbun - il secondo quotidiano del Sol Levante - traccia un quadro fosco dell'ospitalit italica nei confronti dei turisti, con servizi di bassa qualit e prezzi illegali. Preoccupante la stima sui flussi 2009 dei turisti nipponici: circa un milione in Italia, circa la met del picco di 2,17 milioni del 1997.

L'Asahi Shimbun non lesina critiche al Belpaese e alla sua capacit di ospitare i turisti, fra furti, tassisti abusivi, truffe, men poco chiari, scarsa qualit al ristorante, servizi scadenti e strade sporche. A Roma, secondo il giornale nipponico, una vacanza sarebbe destinata a rivelarsi un inferno. Fin da quando atterra all'aeroporto di Fiumicino, Hiroshi, comune visitatore nipponico, incappa gi nella prima truffa, fa notare il quotidiano. Abbordato da un tassista abusivo con l'auto bianca per adescare i turisti pi ingenui, paga oltre cento euro per essere portato fino al centro di Roma mentre con un regolare taxi ne pagherebbe 40. E via di questo passo. Al Colosseo, Hiroshi subisce l'assedio dei centurioni, che chiedono insistentemente un'offerta per una foto da scattare davanti al monumento. Stessa cosa succede alla Fontana di Trevi per gli ambulanti di souvenir, che cercano di vendere oggetti-ricordo. Prezzi da capogiro perfino per i gelati, fino a 6 euro per un cono, mentre il "men turistico" si rivela una vera trappola... Per non parlare dei furti, della disorganizzazione delle ferrovie e della sporcizia delle strade. Insomma, la Capitale viene descritta non come un'imperdibile citt d'arte ma come una poco invitante macchina succhia-soldi da cui fuggire al pi presto.

Alemanno non ci sta: "Roma accogliente"
"Roma  una citt accogliente: un bruttissimo episodio non pu essere confuso con la prassi. A Roma si possono spendere pochi soldi rispetto ad altre capitali europee", ha detto il sindaco della Capitale, Gianni Alemanno, commentando l'articolo comparso sull'Asahi Shimbum. "Il vice sindaco andr a Tokyo" facendosi promotore della causa e per ''tranquillizzare'' anche i turisti o papabili vacanzieri giapponesi che vogliono venire in Italia. E' arrivata anche la replica dello stesso vicesindaco di Roma con delega al Turismo, Mauro Cutrufo, che ha dichiarato: "Siamo pronti al confronto con i giornalisti che dell'Italia danno questa lettura". "Possiamo rassicurare tutti i turisti giapponesi, il ristorante al centro delle recenti cronache  stato punito. Tutti gli altri turisti nipponici possono testimoniare quanto Roma sia una citt accogliente", ha affermato infine l'assessore capitolino alla Cultura Umberto Croppi.

 

Ultimo aggiornamento ore 09:00


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark

Invia un commento


COMMENTI

22/07/09

alessandra

"furti, tassisti abusivi, truffe, men poco chiari, scarsa qualit al ristorante, servizi scadenti e strade sporche"... perch in un paese che vive di turismo il minstero del turismo non esisteva nel governo fin dall'inizio??? era poco importante? tantissime piccole imprese vivono di turismo... ma pare che il presidente imprenditore se ne freghi!