ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
29/3/2007

S.Francisco:no a sacchetti plastica

Segue l'esempio di altri paesi europei

San Francisco è la prima città americana a mettere al bando le buste di plastica per la spesa. La decisione, già presa in altri paesi europei, è stata approvata dall'amministrazione comunale con 10 voti a favore e 1 contrario. Tra gli applausi degli ambientalisti si scatenano le critiche degli addetti ai lavori che si lamentano del costo dei sacchetti biodegradabili, 5-10 centesimi più cari di quelli tradizionali.

La misura, che non è ancora definitiva, riguarderà i supermercati con un indotto annuale superiore ai 2 milioni di dollari e le farmacie con oltre 5 punti vendita. "Applaudiamo alla decisione che rende la città leader e modello del movimento ambientalista" ha dichiarato ad Usatoday Stephanie Barger, direttore esecutivo di Earth Resource Fondation. I critici comunque sostengono che il risultato sarà di incentivare la produzione di buste di carta, procurando così, ugualmente, un grande danno ambientale. Una soluzione potrebbe essere quella indicata da Dave Heylen, portavoce della California Gorcers Association, che ha comunicato che molti supermercati utilizzeranno solo sacchetti di carta riciclata, rispettosi dell'ambiente e anche piu' economici rispetto a quelli di plastica biodegradabile. Entro un arco di tempo che varia da sei mesi ad un anno sarà obbligatorio essere in regola con la normativa.